Modena sorprende con il Piccolo borgo incantato e i Presepi dal Mondo

natale,natale 2012,natale a modena,villaggio di natale,sant'eufemiaLa pausa natalizia non mi fa certo dimenticare dei miei lettori. E anche se tutto intorno si ferma un po’, io sono sempre qui a raccontarvi cosa succede in città.
Molti di voi che mi leggete molto probabilmente sono anche già tornati al lavoro, però visto che siamo ancora in pieno spirito natalizio, vi consiglio una passeggiata al Piccolo Borgo Incantato a Sant’Eufemia. L’ex caserma dei Carabinieri di via Sant’Eufemia è ora accessibile e ospita, nel cortile interno, il “Piccolo borgo incantato” tra percorsi luminosi, giochi di luce e sculture di vetro e cristallo degli artisti Carlo Baldessari e Raffele Morini.
Lo spazio del “Piccolo borgo incantato”, creato a cura di Free’n Joy e Tecnica Vivai, è aperto fino al 7 gennaio nei giorni feriali dalle 16 alle 19, mentre sabato e domenica apre anche al mattino dalle 10 alle 13 e nel pomeriggio dalle 16 alle 19.
Se invece siete più tradizionalisti, fino all’8 gennaio, nella chiesa di San Giovanni Battista in piazza Matteotti, potete visitare la mostra Presepi da tutto il mondo, promossa da ModenAmoremio e dall’assessorato comunale al Centro storico in collaborazione con l’associazione culturale Terrae Novae. Sono esposte 50 rappresentazioni della Sacra Famiglia provenienti da diverse città e Paesi di tutti i continenti (Europa, America, Africa, Asia e Oceania) costruiti e assemblati dalle mani natale,natale 2012,natale a modena,villaggio di natale,sant'eufemiasapienti di artigiani e falegnami. Tra i pezzi esposti, anche un presepe ospitato in un barattolo di Nutella che pone l’accento critico sul consumismo e richiama alla spiritualità, e una pregiata Natività creata dai maestri napoletani, custodi di una tradizione del Presepio portata avanti da secoli. Particolarmente apprezzata anche una Natività in stile moderno realizzata in ceramica retroilluminata e un grande Presepe di provenienza senese posto davanti all’altare, con statuette di terracotta trattate in modo da risultare metallizzate.
La mostra è aperta nei giorni feriali dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 19.00. Nei giorni festivi, l’apertura è dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.30. Lunedì chiuso (eccetto festivi).

Il Villaggio di Natale

pattinaggiosughiaccio.jpgAmmetto di aver comprato il primo regalo di natale circa 15 giorni fa, e sabato ero in giro per il centro a cercare di spuntare la lista degli altri regali da fare. Ma sono rimasta (piacevolmente) sorpresa quando girando l’angolo di Piazza Grande per attraversare Piazza XX Settembre mi sono ritrovata in pieno clima natalizio.
Per le luminarie bisognerà aspettare il primo di Dicembre, ma in Piazza XX Settembre è stata allestita una pista del ghiaccio all’interno di un vero e proprio Villaggio di Natale.
Il villaggio sarà aperto tutti i giorni (escluse le mattine del 25-26 dicembre e 1 gennaio) fino al 9 gennaio e aspetterà grandi e piccini con la pista per il pattinaggio su ghiaccio immersa in un piccolo bosco dove scoprire creative decorazioni natalizie, realizzate dall’Istituto Venturi (istituto superiore d’arte, sezione ceramica) e dal Museo della Figurina.
La pista da pattinaggio, 300 metri quadri di superficie, di tradizionale mantiene solo l’aspetto, perché «sarà fatta – spiega Francesco Ferro, direttore di ModenAmoreMio – con un materiale speciale, brevettato e realizzato negli Usa. Tale da garantire un effetto scivolamento pari a quello del ghiaccio vero e da ridurre l’impatto nei casi di cadute. È la prima pista del genere in regione». L’utilizzo della pista ecologica elimina il rumore della produzione del ghiaccio, in modo tale da evitare l’inquinamento acustico già al centro di polemiche sollevate da alcuni residenti della zona.
Il biglietto d’ingresso costerà 5 euro, comprensivo del noleggio per i pattini. L’orario feriale va dalle 10 alle 13 e dalle 14,30 alle 19,30. Nei festivi c’è più tempo per divertirsi sul ghiaccio: dalle 10 alle 13 e dalle 14,30 alle 22.
Un’occasione in più per scegliere il centro della città per il proprio shopping natalizio: i negozi partecipano all’iniziativa offrendo a tutti i clienti che effettueranno in centro i loro acquisti, nel periodo del Villaggio di Natale, la possibilità di ricevere degli sconti per l’accesso alla pista.

Foto: Flickr

Diventa anche tu Fan del Blog di Modena su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Modena e provincia.

Il Villaggio di Natale

Villaggio_natale.jpgPer molti il periodo natalizio fa venire orticaria e un po’ di nausea. Continui spot in televisione, shopping natalizio, la preoccupazione di scegliere i regali per le persone care (e quelle meno care). E io continuo l’opera confezionando un altro post dal sapore di natale, di pandoro e torrone alle mandorle. A San Prospero, una ventina di chilometri da Modena verso la “bassa” dal primo di dicembre ha aperto il Villaggio di Natale.

La prima edizione è stata fatta nel 2008 in Irpinia. Quest’anno seguendo un twitt sono arrivata al sito dedicato al villaggio allestito quest’anno: www.ilvillaggiodinatale.com. La manifestazione si svolge all’interno di una grande tensostruttura circolare , l’interno laterale e l’esterno, sono costituiti da stands di prestigiose aziende emiliane, con esposizione di prodotti, Ferrari incluse.
Scontata la presenza di bancarelle con i prodotti più svariato. Oggetti moderni, antichi, tradizionali, tipici, high tech ed etnici per dare sfogo alla voglia di shopping o per trovare qualche regalo, anche all’ultimo minuto.


Una sala è interamente dedicata alla ristorazioni con allestimenti sia di cucina tipica emiliana, italiana ed internazionale.


Ma la cosa più interessante sono le iniziative musicali e teatrali. Sul sito è presente un comodo calendario interattivo. Cliccando sul giorno interessato si visualizza l’evento organizzato. Stasera ci sarà il concerto di Luca Carboni (che ho visto questa estate con mia grande gioia), il 12 dicembre Sabina Guzzanti con il suo spettacolo Vilipendioun travolgente sguardo comico satirico sull’Italia di  oggi che riesce ad essere esilarante e spaventoso allo stesso tempo”, il 15 dicembre saliranno sul palco Noemi e Serana Abrami, il 18 “La notte delle chitarre” con Gogo Ghidelli, Mario Schilirò, Giuseppe Scarpato, Max Cottafavi, il 23 dalle 22 in poi lo spettacolo dello Zoo di 105, il giorno di Natale spettacolo di Dario Ballantini…e il villaggio chiude il 15 di gennaio.


Non ci sono scuse per non farci un salto almeno un giorno.