altro week-end, altra musica, stesso divertimento

tarocchi.jpgQuesto fine settimana rimarrò in città. E’ iniziato un periodo lavorativo che ha delle forti somiglianze con la schiavitù, nonostante sia stata abolita intorno al 1815 è evidentemente ancora praticata senza riserve in molti luoghi.
Quindi niente shopping, niente passeggiate all’aria aperta, niente mare, niente piscina. Solo lavoro, lavoro, lavoro.
Ma almeno la sera la catena la aprono e questo week-end c’è solo l’imbarazzo della scelta per le cose da fare, da vedere e tutte (a mio avviso) meravigliose. Perchè va bene uscire con gli amici, gli stessi di sempre, e andare a mangiare una pizza, e poi buttarsi in qualche locale con la musica a palla bevendo e dimenandosi fino all’alba, fortunatamente Modena offre metodi alternativi per passare una serata piacevole senza spendere nulla (o quasi).
Della presenza di Pupi Avati vi ho già avvisato, ma se avete voglia di qualcosa di più esotico dalle 20.30 di sabato 4 luglio al Parco Ferrari potrete assistere ad un concerto di musica gospel. E’ la seconda edizione, ne deduco che la prima sia andata benissimo tanto da decidere di replicare l’esperienza.
Per i più fortunati, quelli che hanno il sabato libero per intenderci, in tutte (o quasi) le piazze della città e per le strade del centro storico potrete imbattervi nei gruppi strumentali delle scuole di musica. Dalle 17.30 se passerete in Largo San Biagio, Piazza Mazzini, Largo San Giorgio, Piazzetta Sant’Eufemia, Piazza Matteotti, Chiostro di Santa Margherita, Piazza Torre tanti concerti sparsi che si concluderanno nel cortile d’onore del Palazzo Ducale dalle 21 con lo spettacolo esclusivo “Non al denaro, non all’amore, nè al cielo” di Fabrizio de Andrè con la partecipazione di David Riondino.
Domenica 5 luglio mi piacerebbe andare al parco di Villa Sorra e fra una lettura di carte e un tuffo nel Romanticismo dimenticare l’ufficio, la routine e il lavoro. E se avete dei bimbi sono sicura che lo spettacolo dei burattini saprà fargli dimenticare per un po’ la play station.
Io le idee per passare il fine settimana le lascio qui, voi passate a raccontarmi come lo avete passato e se le iniziative vi sono piaciute.