Idee per il fine settimana modenese

tombola.jpgIl fine settimana scorso ce ne siamo stati chiusi in casa a guardare la neve che imbiancava la città ghiacciata. I più temerari hanno sfidato la nevicata e hanno riempito gli album fotografici in rete di una Modena inedita.
Venerdì 17 febbraio un’altra occasione di gustare la città in modalità inedita e romantica: anche Modena aderisce all’iniziativa “M’illumino di meno”, la celebre campagna radiofonica sul Risparmio Energetico, lanciata da Caterpillar, Radio2, che dopo aver spento simbolicamente mezza Europa e acceso tricolori puliti in tutta Italia, è giunta alla sua ottava edizione.
Dalle 18.00 alle 20.00 si spegnerà l’illuminazione pubblica di Piazza San Agostino e di Piazza Grande e dalle 18.30 un suggestivo aperitivo al buio negli esercizi commerciali, bar, ristoranti aderenti all’iniziativa. Durante tutta la giornata, nelle biblioteche comunali saranno allestite delle mostre sui libri e saranno distribuiti dei segnalibri tematici. Mentre presso l’Istituto Fermo Corni (in Largo A.Moro 25) dalle 16.00 alle 18:00, ci si può prenotare per una visita guidata alla Mostra Energeticamente. La mostra si propone di far riflettere su come sia possibile ridurre gli sprechi, scegliendo gli strumenti ed i materiali più idonei a migliorare l’efficienza energetica.
E per chi volesse seguire l’intera iniziativa Caterpillar e Caterpillar AM faranno una diretta di 15 ore, dalle 6.00 alle 21.00, sui vari social network (facebook, twitter) segnalando eventi, ospiti e curiosità: dal sindaco in bicicletta al concert’inno in una scuola, dallo spegnimento di un monumento all’evento in piazza, ogni attività verrà postata e twittata nel momento in cui accade creando uno flusso in tempo reale di M’Illumino di Meno durante tutto l’arco della giornata.

facebook-immagine-grossa1.jpg

Domenica 19 febbraio la tradizionale tombola che si ripete ogni anno dal 1958, con finalità filantropiche sempre diverse, torna in Piazza Grande a cura dell’Associazione Modenamoremio. Il ricavato della tombola verrà generosamente devoluto all’UNICEF di Modena per sostenere la Campagna “Vogliamo zero” per combattere la mortalità infantile nel mondo. I premi in palio, offerti da aziende modenesi, sono allettanti e vanno dal televisore HD led 23, alla city bike Pininfarina, alle Ferrari in scala 1/10, a buoni spesa allo storico Mercato Albinelli, a prodotti alimentari tipici della gastronomia modenese.
I numeri verranno estratti dalla Famiglia Pavironica, le tradizionali maschere modenesi, accompagnate dalla Show Band Majorettes Folk che con altre maschere italiane incontreranno i bambini. Ogni singola cartella costa 1€ e per chi non lo avesse ancora fatto,  può acquistare le cartelle fino ad esaurimento il giorno della manifestazione in Piazza Grande.
E solo per non farci mancare nulla, in Piazza Grande saranno esposte due Ferrari gialle, nell’ambito dell’iniziativa “Onda Gialla” [di cui parlerò nel prossimo post] per l’inaugurazione del Museo Casa Enzo Ferrari che ospiterà anche uno stand dell’UNICEF dove sarà possibile adottare le Pigotte, le bambole di pezza dell’UNICEF che salvano la vita dei bambini.

 

M’illumino di meno

millumino-2010-locandina.jpgVenerdì 12 febbraio 2010 si celebra la sesta edizione di “M’illumino di meno”: la Giornata del Risparmio Energetico lanciata dalla popolare trasmissione radiofonica Caterpillar, in onda su RAI Radio 2.

Dopo il successo delle scorse edizioni, con l’adesione di migliaia di ascoltatori e di intere città sia in Italia che all’estero, quest’anno l’invito a rispettare un simbolico “silenzio energetico” si trasforma in un invito a partecipare a una festa dell’energia pulita.
Nelle piazze spente di tutt’Italia si accenderanno luci “virtuose” alimentate a energia rinnovabile o dimostrazioni creative di consumo efficiente, per testimoniare il passaggio da un sistema ormai al collasso ad una gestione più “illuminata” del nostro futuro. Per raccontare questa festa dell’energia pulita, il 12 febbraio Caterpillar andrà in onda eccezionalmente dai Mercati Traianei in Roma, coinvolgendo cittadini, scuole, istituzioni e associazioni in una rassegna di luci belle, creative e pulite, escogitate ad hoc, con un concerto finale rigorosamente a impatto zero.
Anche Modena farà la sua parte iniziando la giornata dedicata al risparmio energetico alle 9.30 con un seminario e dalle 12.00 si spengono le luci nelle sedi degli uffici comunali (Via Santi, 40 e 60, Via Galaverna, Palazzo Comunale, fatti salvi servizi essenziali) Dalle 18.00 alle 20.00 spegnimento dell’illuminazione pubblica di Piazza Sant’Agostino e Piazza Grande. Dalle 18:30 aperitivo al buio negli esercizi commerciali, bar, ristoranti aderenti all’iniziativa.

Inoltre distribuzione di lampadine a basso consumo energetico in collaborazione con Hera spa.