Poesie della fine del mondo

poesie.jpgModena è una città a vocazione culturale. Di occasioni per scoprire, conoscere e approfondire ne vengono proposte sia dal Comune che dalle varie associazioni culturali presenti in città.
Si aprirà con una dedica a Edoardo Sanguineti la prima edizione di “Poesie della fine del mondo”, l’happening di poesia che prende il nome dal titolo di un libro di Antonio Delfini,  pubblicato con Feltrinelli nel 1961. E in onore di Sanguineti, i musicisti jazz che faranno da contrappunto ai poeti eseguiranno la sua canzone preferita: “Besame mucho” mentre Niva Lorenzini, docente di Letteratura Italiana contemporanea all’Università di Bologna, leggerà i versi del poeta.
Nei pomeriggi e nelle sere di sabato 29 e domenica 30 maggio in piazza XX settembre i maggiori poeti italiani contemporanei reciteranno i loro versi: Maurizio Cucchi, Patrizia Cavalli, Valerio Magrelli, Nanni Balestrini, Gianni D’Elia, Giusi Quarenghi e tanti altri ancora.
Il programma prevede due sessioni di letture, con inizio alle 18 e alle 21, per ognuna delle due giornate. Nel dettaglio, sabato 29 maggio alle 18, dopo il saluto del presidente della Fondazione Cassa di risparmio di Modena Andrea Landi leggeranno i loro versi Patrizia Cavalli ed Emilio Rentocchini. La sera di sabato alle 21 toccherà a Maurizio Cucchi, Biancamaria Frabotta e Mariangela Gualtieri, per concludere con Nanni Balestrini. Domenica 30 maggio aprirà alle 18 Giusi Quarenghi; alle sue poesie seguirà un recital di Gianni d’Elia e Claudio Lolli, accompagnati dalla chitarra di Paolo Capodacqua. La sera saranno di scena con le loro poesie Milo De Angelis, Giuseppe Conte, Valerio Magrelli. Concluderà Alberto Bevilacqua. Gli intervalli musicali saranno a cura di Lucio Bruni, Ivan Valentini, Lara Luppi e Sandra Cartolari.
In piazza XX settembre, in parte trasformata per l’occasione in salotto letterario, ci sarà anche un piccolo villaggio di stand gastronomici e vendita di libri.
Se il genere non interessa, e siete dell’opinione che la poesia è roba per vecchie signore snob, in zona Ponte Alto si chiude questo fine settimana la Green Fest Beer – Grande Festa della Birra. Stasera venerdì 28 maggio Led Zepelin Tribute con i Mothership, sabato 29 maggio Vasco Rossi Tribute, domenica 30 maggio Queen Tribute con la Merqury Band.
E se nemmeno la musica è di vostro gradimento, rimane sempre la birra.

Stupenda è la notte

alda-merini.jpg“Tu vuoi che mi mascheri da strega, ma non ci sto,
come Venere sono nata dalla schiuma,
ma è solo schiuma schiumata di rabbia; davanti
alla donna che mi deruba e che dice di essere Alda Merini.”


L’intero mese di Marzo della Tenda a Modena è dedicato alle donne, e stasera 8 marzo la serata è dedicata ad una grande donna recentemente scomparsa,  Alda Merini.
A partire dalle 21 una Maratona Artistica renderà tributo alla figura della poetessa, un’occasione per celebrare una delle più importanti poetesse italiane del Novecento, dando l’opportunità alle giovani ragazze modenesi di esprimersi e di raccontarsi in modo creativo.
Attraverso un bando di gara sono state selezionate 15 studentesse universitarie che hanno scelto una poesia dell’autrice che le rappresenta maggiormente, per farla correre utilizzando letture, performance, fotografie, installazioni, o una qualsiasi forma artistica, nel corso della maratona. Al susseguirsi di letture parteciperà anche un’attrice professionista e la serata sarà accompagnata da un sottofondo musicale.
Alda Merini merita questa serata, una donna che nonostante le avversità e i dolori della vita, ha amato la vita e ci ha regalato i suoi pensieri scrivendo sempre, scrivendo ovunque (ricordo le immagini della sua casa con pensieri appuntati anche sui muri), ed è con una delle sue poesie che voglio chiudere, con quella scelta per dare il titolo alla serata:

La cosa più superba è la notte
quando cadono gli ultimi spaventi
e l’anima si getta all’avventura.
Lui tace nel tuo grembo
come riassorbito dal sangue
che finalmente si colora di Dio
e tu preghi che taccia per sempre
per non sentirlo come rigoglio fisso
fin dentro le pareti.