Artigianato in fiera

artigiana7.jpgAnche questo fine settimana i padiglioni di ModenaFiere in via Virgilio a Modena, ospitano una manifestazione interessante. Da venerdì 25 a domenica 27 febbraio “Artigiana Italiana” permette agli espositori di incontrare un pubblico di addetti ai lavori e appassionati di alto livello ed ai visitatori di osservare ed acquistare alcune delle eccellenze del prezioso comparto artigianale italiano.
Il percorso espositivo è un lungo ed emozionante viaggio all’interno della cultura manifatturiera italiana, di alcune tipicità gastronomiche, e delle innovazioni che nascono dal valore creativo dei maestri artigiani. Le imprese si mettono in vetrina per mostrare al visitatore il meglio della loro produzione ispirata a forme, sapori, modelli, decori, stili e tecniche d’assoluta unicità ed interesse
In oltre 15 mila metri quadrati di esposizione sono circa 150 le botteghe e gli artigiani selezionati. Il gruppo storico è costituito dagli artigiani dell’associazione ArtigianArt di Modena, circa 50 tra i migliori artigiani locali, ceramisti, carpentieri, vetrai, stampatori, liutai, fabbri, falegnami, restauratori di mobili, cornici, biciclette, stampatori, sarti, pellettieri e artigiani del prodotto tipico da gustare, dall’aceto balsamico alla pasticceria.
Una fiera all’insegna della tradizione, ma a cui partecipano anche artisti e artigiani impegnati nella creazione di forme nuove e su progetti originali.
Presente anche lo spazio didattico-espositivo Ecodesign, dedicato a oggetti progettati e realizzati con materiali e sistemi ecologici, dai prodotti in legno certificato, che assicurano la gestione sostenibile delle foreste, all’uso dei materiali di riciclo, dalle fibre naturali nell’arredamento, fino al vasto mondo dei prodotti della “chimica verde”, ottenuti da materie prime vegetali e rinnovabili in alternativa ai materiali derivati dal petrolio: vernici e coloranti, colle, solventi, malte e pannelli per il restauro e per la bioedilizia.
Per visitare Artigiana Italiana l’orario di apertura è venerdì 25 e sabato 26 febbraio dalle 15 alle 23, domenica 27 dalle 10 alle 20. Il biglietto di ingresso intero costa 6 euro, il ridotto 4 euro, venerdì 25 febbraio entrata gratuita. Collegandosi al sito della manifestazione http://www.artigianaitaliana.it è possibile ricevere nella propria casella di posta elettronica un biglietto ridotto per l’ingresso.

Se non sei ancora fan della pagina facebook del blog di Modena, clicca sul “mi piace” qui sotto, e rimarrai aggiornato in tempo reale su quello che accade in città.

Unica Fine Art Expo 2011

unicafineartexpo2011.jpgQuando ho accettato di aggiornare questo blog parlando della città dove vivo, non ho pensato a tutto quello che il mettersi in un mucchietto di parole e una foto riesce a far accadere. Soprattutto oltre a raccontare qualcosa della città dove vivo, racconta sempre qualcosa di me. E racconta di quanto gli appuntamenti al quartiere fieristico siano la mia insana passione. Aggirarmi fra i padiglioni della fiera, fra gli espositori e la loro merce, è un’appuntamento a cui cerco di non mancare mai.
Questa volta da sabato 12 a domenica 20 febbraio ai padiglioni fieristici di Modena Fiere in via Virgilio a Modena ci trovate Unica Fine Art Expo, una manifestazione internazionale di alto antiquariato che comprende tre saloni.
Modenantiquaria è interamente dedicato all’antiquariato tradizionale, una selezione di arredi e suppellettili provenienti da oltre un centinaio delle migliori gallerie italiane ed europee. Tra gli oggetti esposti vi sono gioielli, orologi, mobili, tappeti, porcellane, vetri, maioliche, sculture, argenti, bronzi, dipinti, disegni, stampe, arazzi e cornici. Gli stili vanno dal barocco al déco, dall’arte precolombiana a quella rinascimentale, non manca l’antiquariato extraeuropeo, orientale e africano.
Petra è il Salone di Antiquariato per parchi e giardini. Nel giardino indoor è possibile ammirare ed acquistare il migliore antiquariato per esterni, con oggetti esclusivi e nuove idee per l’allestimento delle aree verdi e la ristrutturazione di dimore di pregio.
Excelsior è invece una rassegna di pittura italiana dell’Ottocento e del primo Novecento. In tremila metri quadrati di esposizione sono riunite oltre una ventina di gallerie specializzate che propongono le migliori espressioni dell’arte pittorica italiana del XIX secolo. Presenti le opere dei maggiori autori delle varie scuole regionali italiane, dai macchiaioli toscani alla pittura napoletana, dai veneti alla scapigliatura lombarda senza tralasciare gli autori emiliani e meridionali.
La novità di quest’anno si chiama “Wunderkammer”, letteralmente “Curiosità”: ogni antiquario espositore esporrà un capolavoro assoluto, un opera di ingegno di incomparabile bellezza, un ritrovamento che non ha eguali, quel pezzo unico e irripetibile che solo una volta nella vita capita di incrociare lungo il proprio cammino.
Che siate intenditori o solo alla ricerca di un pezzo antico per arredare la vostra casa, questa esposizione è quello che fa per voi.

Se non sei ancora fan della pagina facebook del blog di Modena, clicca sul “mi piace” qui sotto, e rimarrai aggiornato in tempo reale su quello che accade in città.

Colleziosa, Expo Elettronica e Photo-Cine-Video

expo_modena.jpgAbituata a cambiare casa e latitudini spesso, rimanere abbastanza a lungo nello stesso luogo mi sta regalando la sicurezza della ciclicità del tempo e delle stagioni, simili a se stesse, ma mai uguali. Iniziare poi a scrivere su questo blog della città di Modena, mi ha permesso di riflettere su quanto sia piacevole poter raccontare di cose belle che accadono in città, e che a distanza di un anno tornano. E io sono ancora qua, ad aspettarle, e a raccontarle. E soprattutto a partecipare.
Sabato 22 e Domenica 23 gennaio a ModenaFiere (Viale Virgilio) torna l’appuntamento con gli appassionati di elettronica, informatica, collezionismo, fotografia e videoriprese. Con un unico biglietto si possono visitare 3 mostre mercato: Expo Elettronica, manifestazione dedicata agli esperti di elettronica e informatica, Colleziosa, l’evento che si occupa di collezionismo, curiosità e modellismo, e infine Photo Cine Video, che propone apparecchiature ed accessori per la fotografia e le videoriprese.
L’anno scorso ad Expo Elettronica l’oggetto dei desideri erano gli elicotteri radiocomandati, di tutte le misure e per tutte le tasche. E poi ho trovato la borsa per il mio mac dopo due mesi di (inutile) ricerca. A Colleziosa invece abbiamo rivolto tutta la nostra attenzione ai vecchi numeri di Dylan Dog, che il numero 1 ha bisogno di buona compagnia.
La novità quest’anno sarà visitare l’area Photo Cine Video, la mostra mercato dedicata agli appassionati di fotografia e di videoriprese, dove poter acquistare e permutare macchine e attrezzature nuove, usate e da collezione, digitali e tradizionali. Tra gli accessori è possibile trovare fitri per ogni tipo di effetto speciale, grandangoli, custodie di ogni foggia e dimensione. Leggo da programma che accanto all’esposizione commerciale vengono allestite due sale pose con modelle, una ad accesso gratuito e aperta a tutti ed una Photoglamour per foto di nudo artistico, riservata ai maggiorenni, a pagamento e su prenotazione. Entrambi i set permetteranno ai fotografi di mettere alla prova la propria creatività, con a disposizione modelle, set ed impianti luci professionali.
L’accesso al pubblico è dalle 9 alle 18. Il biglietto intero di ingresso costa 9 euro, sul sito di Blunautilus (www.blunautilus.it) è possibile scaricare un coupon per l’ingresso ridotto.
Alle ore 21 di sabato 22 gennaio al Teatro Storchi i fortunati possessori di un biglietto (anche se in piccionaia), potranno vedere lo spettacolo di Paolo Rossi “Il mistero buffo di Dario Fo”…poi ve lo racconto.

Se non sei ancora fan della pagina facebook del blog di Modena, clicca sul “mi piace” qui sotto, e rimarrai aggiornato in tempo reale su quello che accade in città.

Week-end a Modena Fiere

Il fine settimExpo_web.jpgana scorso c’è stata la fiera di Sant’Antonio, la prossima quella dedicata al patrono San Gimignano e cosa fare di interessante in questo gelido weekend modenese?
Vale la pena di fare un salto al quartiere fieristico, perchè anche quest’anno il 23 e il 24 gennaio si terrà l’Expo Elettronica, che propone prodotti di elettronica professionale e di consumo. L’anno scorso ci siamo stati per la prima volta e ho notato che ci si può rovare davvero di tutto. Computer già assemblati o da assemblare, stampanti, scanner e tutto il materiale per poter ricaricar
e da soli le cartucce, prodotti per l’home entertainment come consolle e videogiochi, lettori mp3, mp4, tv, decoder e parabole per la ricezione satellitare, navigatori GPS, apparecchi per le radio comunicazioni come radio d’epoca, apparati per CB e per radioamatori, piccoli elettrodomestici, accessori, ricambi, strumentazioni varie, materiali per il fai da te come schede e circuiti. Un tuffo nel passato con computer “d’epoca”, con la possibilità di trovare pezzi di ricambio rari e introvabili altrove.
E poi tutte le sciocchezze dell’elettronica, gadget a basso costo nati solo per il divertimento, come lo scaldatazza usb. Ospiti fisse della manifestazione sono le Associazioni Linux, che illustrano gratuitamente in dimostrazioni pubbliche le potenzialità dei programmi
colleziosa.jpgOpen Source
Ma la parte della parte della fiera che mi è piaciuta di più è Colleziosa, la mostra mercato dedicata al collezionismo. E’ possibile trovare di tutto: vecchie radio, gadget pubblicitari, cimeli militari, monete, minerali, bambole e giocattoli del passato, un elenco interminabile di pezzi unici, cose rare e curiose. Tre le sezioni tematiche principali di Colleziosa:
– la Mostra Mercato del disco usato e da collezione che presenta una miriade di dischi in vinile, CD, DVD, video, foto, poster, riviste, cartoline, libri e tutto quanto ruota al mondo della musica, di oggi, ma soprattutto di ieriScanned picture.png
– i fumetti del passato e del presente, a cura di Modena Comics, con migliaia di titoli, autori e
personaggi, gli eroi di carta più recenti della produzione italiana, i manga giapponesi, i supereroi made in USA
il modellismo aereo, navale, ferroviario ed automobilistico, con le dimostrazioni a cura di RC Truck, divertentissime esibizioni di ‘truck modellismo’, ovvero di modellini super accessoriati e radiocomandati di camion e macchine movimento terra ma anche carri armati, aerei ed elicotteri, e i workshop curati dal Gruppo Aereomodellistico Secchia.
L’anno scorso siamo andati senza sapere cosa aspettarci esattamente, ma quest’anno andremo armati di tutti i vecchi numeri di Dylan Dog di cui possediamo solo una prima o seconda ristampa, che il numero uno che la piccola iena ha portato in dote ha bisogno di adeguata compagnia. Invece quello che proprio non ho resistito e che ho comprato sono state due belle orecchie da gatto da fumetto giapponese.
il biglietto costa 9 euro, ma se riuscite a recuperare ancora qualche copia gratuita di “news spettacolo” c’è uno sconto di 2 euro sul prezzo d’ingresso.

Country life

foto_country.jpgPer gli appassionati dell’arredamento rustico, semplice e funzionale apre a Modena il “Country Life“, la mostra mercato nazionale del vivere country, dal 3 all’8 Dicembre, in zona Fiere (uscita di Modena nord).
Pensando alla parola country ho sempre immaginato immense praterie, lo stile giusto per qualche fattoria, libertà e aria aperta.
Anche se non è il tipo di arredamento che ho scelto per arredare la mia casa, conosco molte persone a cui questo stile “contadino” piace, lo stile che richiama le case di una volta, e faranno sicuramente la fila per poter partecipare alla mostra.
Oltre a proporre l’arredo, si troveranno oggetti, decori, tessuti, abbigliamento, prodotti naturali, e non sarà una fiera solo da guardare.
Sarà allestito un laboratorio dedicato agli hobby creativi. “Creare in fiera” ospiterà stage di tecniche decorative, metterà a disposizione strumenti e materiali per provare  a creare da sè piccoli oggetti decorativi.
Nella zona “Smoke Style” pipe, sigari caraibici, tabacco e accessori da fumo, abiti e scarpe su misura, per trasformarsi in un vero signorotto di campagna.
Per l’orto e il giardino la zona “Garden Life” con degustazioni e assaggi, incontri con agricoltori, vivaisti, orticultori, esperti d’usanze e tradizioni .
E poi spezie, candele, merceria e piccola bigiotteria, tessuti e filati. E girando fra gli stand potrete trovare anche qualche idea regalo per l’ormai vicino Natale.