Play – Festival del gioco

play2011_Snapseed.jpgLive the Game [vivi il gioco] è il motto giusto per descrivere questa due giorni organizzata da Modenafiere, Club TreEmme, La Tana dei Goblin e tutte le principali associazioni ludiche italiane per il 24 e il 25 Marzo. I padiglioni di Modena Fiere (Viale Virgilio) ospiteranno giochi da tavolo, giochi di ruolo, giochi di carte collezionabili, giochi di miniature, giochi dal vivo, videogiochi, Cosplayers e come sempre la più grande ludoteca libera italiana, con centinaia di giochi da provare gratuitamente.
Smartphone alla mano si può anche tentare di vincere un ingresso gratuito, giocando al Safari Urban Game Fotografico. Partenza dal gazebo in Largo porta Bologna, e nel tragitto per arrivare in fiera, a piedi o in autobus, bisognerà completare le missioni misteriose e divertenti assegnate, fotografando alcuni “bersagli” e altro ancora! Una specie di caccia al tesoro per le via della città [attenzione che a spasso per il centro storico ci saranno anche quelli del Photowalk di tER].play2011-dadi.jpg
Per chi invece è già all’interno dei padiglioni, potrà misurarsi con le OlimPLAYadi, un percorso speciale di gioco che vi porterà a toccare tutte le principali aree e attrazioni di PLAY. Basta partecipare agli eventi indicati nel programma e raccogliere i bollini sull’apposita tessera; i primi 100 che completeranno il percorso il sabato e i primi 100 della domenica riceveranno in premio il gadget esclusivo di PLAY 2012… e per tutti gli altri come “premio di partecipazione” ben 3 mesi di frequentazione gratuita del Club TreEmme!
E per gli amanti del giallo e del noir, quest’anno è confermato l’appuntamento con la compagnia Arsenici e Merletti, che vi proporrà un nuovo intrigante caso da risolvere durante la Cena con delitto. Dopo la lunga giornata di PLAY,  il ristorante Vinicio (via Emilia Est 1526) vi aspetta per proseguire il gioco con una serata all’insegna della buona cucina e del mistero … indossate i panni degli investigatori e vivete in prima persona l’atmosfera tipica dei romanzi gialli.
Per scoprire tutti, ma proprio tutti, gli appuntamenti del Pl>y il Festival del gioco di Modena fate un salto sul loro sito play-modena.it, dove potrete trovare anche tutte le convenzioni e gli sconti riservati ai partecipanti.
Buon divertimento.

 

play2011-gamestop.jpg


Mettiamoci in gioco al Play

banner_home_ita_grey1.png“Mettetevi in gioco” questo l’imperativo della due giorni dedicata al gioco in (quasi) tutte le sue declinazioni. Il 26 e il 27 marzo nei padiglioni di ModenaFiere (via Virgilio) si terrà il Play, il Festival del gioco, la manifestazione tra le più seguite in Italia, unica nel suo genere per tipo di format, un’area coperta di oltre 15.000 metri quadrati fra giochi da tavolo, giochi di ruolo, giochi di carte collezionabili, giochi di miniature, giochi dal vivo, videogiochi, costumisti, Cosplayers e come sempre la più grande ludoteca libera italiana, con centinaia di giochi da provare gratuitamente, lasciandosi andare al divertimento e alla voglia di conoscere altri appassionati con cui condividere un modo rilassante e coinvolgente per trascorrere parte del proprio tempo libero.
Si può scegliere fra i “Laser game” dove mettere alla prova i propri riflessi e la propria abilità tattica in entusiasmanti sfide tra singoli o squadre, andando all’assalto di “mortali” torrette di fuoco, disattivando portali energetici e conquistando le basi avversarie! Corpetti ultraleggeri in kevlar e pelle, sensori laser-sensibili e phaser, tutti forniti gratuitamente dall’organizzazione, sono tutto quel che serve per provare un’esperienza di gioco altamente adrenalinica e interattiva al 100%, oppure se siete dei nostalgici di “Cluedo” potete partecipare al primo “Social Murder Party”, che si svolgerà interrogando in prima persona i sospetti e i testimoni che si confondono tra il pubblico della fiera, raccogliendo gli indizi sparsi sul web e nei principali social network… e trovare il colpevole!
Personalmente ho già scelto il mio gioco: il Glocal Newsgaming BarCamp, incontro interattivo sul fare giornalismo, informazione e satira attraverso forme ludiche, organizzato dalle Università di Modena-Reggio Emilia e Bologna. Un incontro di dialogo aperto tra giornalisti, game designer, ricercatori, studenti e giocatori. Sarà un’occasione per esplorare i molti modi in cui il gioco, elettronico o tradizionale, può intrecciarsi con il mondo del giornalismo, della critica sociale e della memoria storica.
I partecipanti, seduti attorno a un tavolo in piccoli gruppi, potranno discutere tra loro; ogni trenta minuti i gruppi di discussione verranno riorganizzati, consentendo così di confrontarsi con un numero ampio di persone.
Ovviamente ci sono tantissime iniziative e per conoscerle tutte vi rimando al sito ufficiale del Play www.play-modena.it, dove è possibile scaricare anche il coupon per l’ingresso ridotto.
Vi ricordo inoltre, che oggi è possibile vincere l’ultimo ingresso gratuito, messo a disposizione grazie alla collaborazione di ModenaFiere e del Club TreEmme, con il gruppo delle Geek Girl di Modena. In questi giorni ne abbiamo già regalati 4 attraverso un gioco proposto su Twitter, entrando così nello spirito del festival. Noi saremo presenti all’interno dei padiglioni e i vincitori potranno cercarci per ritirare la nostra pins ufficiale GGDModena. Per sapere come partecipare www.girlgeekdinnersmodena.com.
E dopo un’intera giornata nei padiglioni del Play, sabato 26 marzo mi aspetta un’altra novità: sarò presente al live tribute “Mamma mia” che la compagnia teatrale delle Mo.Re. terrà a Finale Emilia al Teatro Sociale alle ore 21.00. Ma questa è una cosa che vi racconto lunedì. Per maggiori informazioni www.comunefinale.net.

Se non sei ancora fan della pagina facebook del blog di Modena, clicca sul “mi piace” qui sotto, e rimarrai aggiornato in tempo reale su quello che accade in città.

L’arte del gioco

giochi.jpgAvendo una sorella maggiore di ben quattro anni ai giochi da tavolo abbiamo dedicato tanti nostri pomeriggi, complici mamma e papà che non facevano mancare occasione per regalarcene qualcuno.
Attraverso i giochi imparavamo che esistono delle regole da rispettare, che bisogna prestare attenzione se si vuole raggiungere un obiettivo e, magari, vincere, soprattutto imparavamo a starcene in silenzio per un po’ dedicando qualche ora di respiro ai nostri genitori.
La capacità e la passione del gioco ci ha accomunate da sempre e ancora oggi non manca l’occasione per una “partitella”, anche se non ci siamo mai trasformate in giocatrici “professioniste”.
Per chi invece considera i giochi di società più di un semplice passatempo a Modena può iscriversi al Club TreEmme, la più antica associazione ludica Italiana che opera nel mondo dei giochi da tavolo, di ruolo e di miniature. Fondata quasi per gioco nel 1981 ha collaborato negli anni con enti e istituzioni in numerose iniziative a carattere locale e nazionale quali ModCon e PLAY: Festival del Gioco ottenendo la stima e la fiducia delle maggiori asso- ciazioni ludiche Italiane e degli editori.Modena_Play festival del gioco.jpg
E l’occasione potrebbe essere il corso “L’arte del gioco” finalizzato alla preparazione e formazione di dimostratori di giochi da tavolo di qualità. Il Club TreEmme e l’esperto ludico Andrea “Liga” Ligabue mettono la loro esperienza e competenza ludica come garanzia sulla qualità del personale formato. La lista di coloro che supereranno la prova finale verrà consegnata alle case editrici Italiane che partecipano a PLAY – Il festival del gioco in programma a Modena il 13 e 14 Marzo 2010, o ad altri eventi ludici sul territorio Italiano e anche alle ludoteche presenti sul territorio modenese e nelle zone limitrofe. I

l corso di formazione si articola in 5 sedute della durata di due ore l’una ed alterna momenti di apprendimento teorico ad esercitazione pratiche. Alla fine del corso avrà luogo un breve esame teorico e una seduta di gioco, aperta al pubblico, che avrà la funzione di esame pratico.
Gli incontri si terranno presso la Biblioteca Crocetta in via Canaletto 108 da martedì 19 gennaio alle 17, l’esame finale sabato 20 febbraio con un pomeriggio aperto a tutti i giocatori. Il corso, gratuito, è indirizzato a tutte le persone dai 16 anni in su.
Per iscrizioni, maggiori informazioni e per scaricare il programma completo del corso: www.comune.modena.it/biblioteche/crocetta/artedelgioco.pdf
E buon divertimento!