La città non va in vacanza

ferragosto, agosto in città, giardini ducali, giovedì ai giardini, fantasie di ferragosto, cat stevens, bob dylan, paul simon, john denverUna settimana di ferragosto piena di eventi serali, una tre giorni di feste e appuntamenti musicali a Modena: martedì la gran festa popolare di ferragosto, mercoledì appuntamento in Piazza XX Settembre, e infine il consueto appuntamento giovedì ai Giardini Ducali.

Per la serata di Ferragosto salgono sul palco gli East & West: Alessandro Corsini, chitarra e voce solista, Alessandro Sassoli, chitarra e voce, e Luca Burgalassi, banjo, chitarra, armonica e voce, per uno spettacolo musicale intitolato Take me home country roads, Ferragosto americano. “Father and son” di Cat Stevens, “The Time they are a changin’” e “Mister Tambourine” di Bob Dylan, “He was my brother” e “I’m a rock” di Paul Simon”, “Rhymes and reasons” e “Leaving on a jet plane” di John Denver, “Tequila sunrise” degli Eagles, il ferragosto modenese sarà davvero sospeso fra la Via Emilia e il West. Un concerto di ricerca nell’ambito della musica anglo-americana degli anni ‘60 e ‘70, alternando brani di composizione dei musicisti sul palco a rielaborazioni delle più significative canzoni della West Coast, del Folk e del Country. Lo spettacolo musicale ‘Fantasie di Ferragosto‘ inizierà dalle 21.15 in piazza XX settembre, ed è ad ingresso gratuito.

L’appuntamento per i Giovedì ai Giardini Ducali, di giovedì 16 agosto, continua con un concerto molto singolare: Pianiste all’opera è un gruppo di tre musiciste che esegue musiche originali per pianoforte a sei mani. La particolarità della formazione, tre pianiste su un solo pianoforte, e il loro repertorio, musiche risalenti alla metà dell’Ottocento rielaborate dal trio stesso, ne fanno uno spettacolo unico e imperdibile. Le musiciste propongono brani di di Rossini, Bizet, Liszt, Puccini oltre a musiche composte da Angelo Panzini e Giusto Dacci sui temi delle opere più belle di Giuseppe Verdi. Appuntamento alle ore 21.30, ad ingresso libero.

Rimanere in città d’agosto non è più solo noia e solitudine.

 

Fantasie di Ferragosto in Piazza XX Settembre

piazza xx settembre,musica in salotto,ferragosto,festa di ferragosto,fantasie di ferragostoSe ieri sera la Gran Festa di Ferragosto vi ha convinto ad uscire di casa e fare una passeggiata in centro, l’associazione “Il salotto culturale di Simonetta Aggazzotti”, con il sostegno del Comune di Modena, ha pensato di organizzare una delle serate della rassegna “Musica da salotto in piazza” in occasione del Ferragosto.
La rassegna si svolge tutte le domeniche d’agosto nella cornice della piazza XX Settembre che già da un paio di anni, sgomberata dai casotti del mercato, è stata riportata agli antichi splendori, e trasformata nel “salotto” della città.
Per questo i concerti sono esclusivamente acustici e dal sapore classico.
Per la serata di lunedì 15 agosto dalle 20.45 va in scena “Fantasie di Ferragosto”, uno spettacolo in due parti.
La prima parte il salotto insegna e propone, vede protagonisti le migliori voci del Salotto culturale Aggazzotti: si inizierà con “Una scuola di musica per Bissau” di e con Laura Polato, Fifito Lopes e il gruppo Bumbulum che proporranno musiche e sonorità dalla Guinea Bissau. Lo spettacolo di Ferragosto proseguirà con brani d’opera cantati dalle migliori voci liriche del Salotto, preparate dal maestro Elisabetta Emiliani: la soprano Valentina Galullo e il baritono Denis D’Arcangelo, accompagnati al pianoforte dal maestro Roberto Guerra.
La seconda parte vedrà in scena Fabio Anastasi, con “Opinioni a bassa voce” un insieme di suoni, colori, paesaggi, sogni, fantasie, un viaggio con la musica e nella musica.
Un pianista, una violinista e un violoncellista, un suonatore di cajon e un danzatore.
Con la conduzione di Antonio Salvaterra, nella stessa serata verrà presentato “Modena in corto”, seconda edizione di un concorso dedicato a cortometraggi inediti.
Per i forzati del Ferragosto in città direi che la serata si prospetta interessante.