Il prossimo fine settimana passatelo in montagna

escursioni,itinerando emilia romagna,bicicletta,concorso fotografico,concorso a premi,notti di inizio estateContinuo a segnalare gli appuntamenti di Itinerando Emilia Romagna, un’alternativa al mare, e al traffico per arrivarci, e soprattutto un’alternativa low-cost per chi preferisce la montagna al mare.j
Per Sabato 28 luglio sono previsti ben 4 appuntamenti in provincia di Modena, qualcuno anche dedicato ai più piccini.
A Zocca è in programma “Una passeggiata all’interno del Bosco Magico”, un’iniziativa rivolta ai bambini da 3 a 7 , che piacerà anche agli adulti. Appuntamento al Parco Esploraria di Lame di Zocca, dove attraverso una passeggiata ricca di colpi di scena, si entrerà nel fantastico mondo degli Gnomi, accompagnati dal Signore dei Boschi, Mangiafuoco e tanti altri curiosi personaggi.
Al Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina a Montecorone, Zocca (MO), si potrà assistere allo spettacolo Con le ali ai piedi. Il palcoscenico: il Sasso di Sant’Andrea, la scenografia: un mare di stelle. Una lezione di yoga in uno scenario inusuale.
Per chi invece alla meditazione preferisce una buona passeggiata troverà interessante Matilde e la Bibulca al calar del sole. Una volta l’anno in Appennino ecco l’appuntamento con il Medioevo, che rivive nelle strade di Frassinoro i suoi antichi splendori. Il facile percorso notturno vi porterà nel passato, sulle antiche rotte dei pellegrini. Sulla Via Bibulca, tra fruscii e ombre, si ascolteranno storie piena di sanguinose battaglie, nobili principesse e coraggiosi guerrieri, la Contessa Matilde di Canossa e le sue avventure nelle Terre della Badia. Alla fine della camminata , illuminati dalle fiaccole nel bosco, si assaporerà il Medioevo anche a tavola.
A Pievepelago si insegneranno semplici tecniche di sopravvivenza con il laboratorio Surviving 2012, 2° lezione: il trekking. Si potrà imparare ad accendere un fuoco, costruire un riparo, ottenere acqua potabile, orientarsi….e naturalmente cucinare un paio di salsicce davanti ad un falò!
Tutti gli appuntamenti sono a prenotazione obbligatoria, quindi fate un salto alla pagina www.itinerandoemiliaromagna.it, scegliete l’escursione più adatta a voi e … buon divertimento. Senza dimenticare che alle passeggiate in Appennino, è stato associato anche un concorso a premi per le foto e i filmati più belli, riservato ai partecipanti ad almeno una delle escursioni. Tutte le info le trovate cliccando qui.

 

Via dall’afa della città

escursioni,itinerando emilia romagna,bicicletta,concorso fotografico,concorso a premi,notti di inizio estatePer sfuggire al caldo soffocante della città ci sono svariate alternative, e alcune sono davvero low-cost e a portata di mano. Itinerando Emilia Romagna ha ben 4 appuntamenti per sabato 7 luglio programmati in provincia di Modena, sia a piedi che in bicicletta.
Uno degli appuntamenti è a Zocca per “La Runeda: grande escursione in mountain bike e non solo”. Appuntamento alle 9.00 all’interno del Parco Esploraria a Lame di Zocca. I percorsi saranno tre, da 4, 12 e 25 chilometri, per pedalare in questo angolo di Appennino sui sentieri all’interno del Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina, senza l’assillo della competizione, dove la parola d’ordine sarà libertà: libertà di guardare, libertà di respirare e …di mangiare. Lungo i percorsi  sono previsti ristori di prodotti tipici. Saranno organizzate anche attività parallele per i bambini per rendere questa giornata anche per loro, indimenticabile: una gara di bike, una caccia al tesoro e tante altre attività. A sera cena e musica tutti attorno al fuoco.
Alla riserva Naturale Orientata di Sassoguidano Pavullo, in provincia di Modena, sempre sabato 7 luglio l’escursione ha un sapore più folkloristico. Si parte alle ore 18 dalla Chiesa di Verica e, ricalcando le orme dei pellegrini di un tempo, si seguiranno gli antichi percorsi che dall’importante Pieve di Verica conducevano alla Chiesa di Sassoguidano, e da lì oltre gli Appennini. Lungo il percorso incontri insoliti ed inaspettati inviteranno i viandanti a sostare per condividere sensazioni, suoni e suggestioni.
A Fiumalbo l’appuntamento è alle 21per una escursione notturna tra capanne celtiche ed antichi sentieri, con un vista mozzafiato sul Cimone illuminato dalla luna piena, e al ritorno, dopo la passeggiata al chiaro di luna, salsicce alla brace e vino per tutti i partecipanti.
“Sulle ali della notte” è il tema dell’escursione che si terrà al parco regionale della Vena del Gesso Romagnola, dove sotto un tetto di stelle lucenti si andrà alla ricerca delle mille voci della notte. Sarà l’occasione per imparare a riconoscere i richiami e i voli che animano il buio dei sentieri del Parco.
Tutti gli appuntamenti sono a prenotazione obbligatoria, quindi fate un salto alla pagina www.itinerandoemiliaromagna.it, scegliete l’escursione più adatta a voi e … buon divertimento. Senza dimenticare che alle passeggiate e alle biciclettate in Appennino, è stato associato anche un concorso a premi per le foto e i filmati più belli, riservato ai partecipanti ad almeno una delle escursioni. Tutte le info le trovate qui.


 

Innocenti evasioni

escursioni in montagna.jpgVa bene: sono iniziati i saldi e non vedi l’ora di infiammare carta di credito e/o bancomat sabato pomeriggio in Via Emilia o al Grandemilia. O peggio: siete pronti a incolonnarvi sotto il sole  rovente pur di conquistare un po’ di spiaggia e rosolarvi incuranti dei bambini che corrono sulla sabbia urlando come piccoli indemoniati posseduti dallo spirito hippie di un satana in libera uscita.

Eppure ci sono tanti modi alternativi per passare un sabato all’aria aperta lontani dalla pazza folla. Dall’8 marzo ha preso il via la rassegna “Itinerando Emilia Romagna”: si tratta di tranquille passeggiate nei boschi, safari notturni nei parchi, gite con gli asinelli, e poi ancora giornate dedicate all’orienteering per grandi e piccoli, visite ai parchi e alle aree protette, trekking con uscite di due o tre giorni, gite in mountain bike, campeggi estivi dedicati a bambini e ragazzi.

Destinatari sono le famiglie, gli appassionati della montagna, e in generale tutti coloro che vogliono trascorrere bellissime giornate restando in compagnia, per godere della natura e approfondire la conoscenza dell’Appennino. A disposizione vi sono 24 guide ambientali escursionistiche, persone esperte e preparate in grado di illustrare non solo i percorsi ma anche la flora, la fauna, le tradizioni e la storia dei luoghi che di volta in volta vengono attraversati.

Ho dato un’occhiata al programma (che è lunghissimo, arriva fino a febbraio 2010) e nella provincia di Modena, quindi anche a pochi chilometri dalla città, si può avere l’opportunità di scoprire posti inusuali e affascinanti.

Sabato 11 luglio se siete fortunati (il numero max di partecipanti è 16) potreste partecipare ad una escursione in zona Montecorone (nei pressi di Zocca, il paese di Vasco), splendido borgo medioevale, dove si trova il “Sasso di Sant’Andrea”, monolite di arenaria. Il percorso (se è quello che dico io) è molto bello.
Sia che siate schiavi della vostra auto sia che siate amanti delle lunghe passeggiate in montagna, io un pensierino lo farei. Soprattutto perchè da ragazzina sono stata una scout, abituata ad un certo stile di vita all’aria aperta che a tratti mi manca. Quindi: abbasso la pigrizia. Facciamo fruttare le ore (e i soldi) spesi in palestra.