Media Library on Line: cos’è e come si usa

biblioteca,biblioteca comunale,biblioteca di modena,biblioteca delfini,media library on line,e-book,e-reader,tabletIl 22 maggio 2012 le biblioteche della città di Modena, e anche quelle della provincia, hanno attivato il servizio Media Library on Line.
Cos’è quello che viene semplicemente definito MLOL?
MediaLibraryOnLine (medialibrary.it) è il primo network italiano di biblioteche pubbliche per la condivisione di contenuti digitali. Attiva dal 2009, la piattaforma MLOL offre un servizio di “prestito digitale” alle biblioteche che possono così aprire un servizio gratuito di accesso remoto via Internet per i propri utenti. Su MLOL gli utenti delle biblioteche accedono con una username e una password e possono consultare gratuitamente risorse multimediali di ogni tipo: ebook (in streaming e in download), audiolibri (in streaming e in download), quotidiani e periodici, musica (in streaming e in download), oggetti di e-learning, gallerie iconografiche.
Per accedere al servizio basta essere iscritti ad una qualsiasi biblioteca modenese. Una volta iscritti viene rilasciata una username ed una password con cui collegarsi al sito del MLOL ed accedere al catalogo. Ovviamente bisogna disporre di un computer o di un tablet, un e-book reader o almeno uno smartphone, con cui collegarsi al sito http://modena.medialibrary.it.
Per imparare ad utilizzare il sistema dal 23 maggio si sono aperte le iscrizioni al corso di formazione gratuito, diviso in tre moduli.
Il modulo 1 “Il tuo OPAC – il catalogo questo sconosciuto” spiega come usare tutte le opportunità offerte dal catalogo delle biblioteche, anche attraverso la pagina personale.
Il modulo 2 “Media Library on line – a casa come in biblioteca” offre una panoramica della piattaforma web che permette di leggere quotidiani, vedere video, film, foto e documentari, ascoltare musicaeaudiolibri.
Il modulo 3 “Lettori digitali si diventa: e-book ed e-book reader” illustra le potenzialità della nuova modalità di lettura.
I corsi si svolgeranno fra il 12 e il 28 giugno 2012, con inizio alle 10, alle 14 e alle 17.30, e si prevedono 3 repliche del medesimo corso in orari differenti.
Requisiti essenziali per partecipare: essere iscritti ad una qualsiasi delle biblioteche ed avere una casella di posta elettronica.
Informazioni e iscrizioni: Portineria Palazzo S. Margherita (Corso Canalgrande 103) – Tel. 059.2032940.


 

Inchiostro elettronico

ebook_cover.gifCon l’avvento degli e-book ci si è spesso interrogati sul futuro del libro così come lo conosciamo da millenni. Fra i nostalgici che adorano l’odore della carta di un libro appena comprato, e i pratici che infilano un e-book in borsa e di libri da leggere ne hanno una decina, e non pesano troppo, il futuro rimane quanto mai incerto.
Sabato 30 aprile alla 11 alla biblioteca Delfini (Corso Canalgrande 103) si tenterà una riflessione critica su come sarebbe il futuro se non ci fossero più libri. Si intitola “Elogio del disordine mentale” e se ne parlerà in compagnia dello scrittore ed esperto di nuove tecnologie Arturo Di Corinto.
Arturo Di Corinto cercherà di mettere in luce aspetti problematici e potenzialità della rivoluzione in atto nel mondo dei libri. L’avanzamento tecnologico contemporaneo promette al lettore di fruire degli immensi tesori della cultura mondiale in forma digitalizzata, istantanea e senza l’ingombro del libro tradizionale. Attento conoscitore del rapporto fra innovazione tecnologica e comportamenti sociali, Di Corinto suggerisce alcuni spunti per affrontare senza preconcetti le promesse della nuova editoria, proiettata verso una cultura sempre più digitalizzata.”
La biblioteca Delfini mette a disposizione dei suoi lettori anche l’opportunità di sperimentare la leggerezza dei libri digitali grazie a sei lettori di “e-book” con oltre 240 titoli tra classici, libri per ragazzi e albi a fumetti. I lettori possono inoltre prendere appuntamento con un “tutor” che li aiuterà a imparare come utilizzare questi nuovi strumenti.
Se invece non siete interessati, segnalo che sia sabato 30 aprile, che il primo maggio mostre e musei di Modena saranno aperti, e ancora tutti ad ingresso gratuito. Per sapere cosa c’è da fare cliccate pure sul mio vecchio post “fine settimana dedicato alla cultura“.
E non sperate di fare dello shopping: a Modena i negozi domenica rimarranno chiusi, nel rispetto della festa dei lavoratori.

Se non sei ancora fan della pagina facebook del blog di Modena, clicca sul “mi piace” qui sotto, e rimarrai aggiornato in tempo reale su quello che accade in città.

Libro o e-book?

parole-digitali-loc.jpgCredo sia stato l’argomento di questo 2010: meglio il caro, buon vecchio libro con le sue pagine di carta o il più moderno e-book, meno poetico ma tanto più pratico?
Durante l’incontro “In punta di penna” della scorsa estate, Erri de Luca raccontò che i libri, una volta esaurita la loro funzione “didattica”, in tempo di guerra nella ex-jugoslavia diventarono buoni per potersi scaldare. E questo gli e-book, con tutta la loro velocità e praticità, è una cosa che non potranno mai fare.
E non mi riferisco solo al calore di una fiamma, ma anche al calore dell’emozione di uscire dalla libreria, dopo aver vagabondato per almeno un’oretta fra scaffali e dorsi, aver letto almeno una decina di quarte di copertina alla ricerca dell’autore giusto, della storia da leggere, con in mano il sacchetto che contiene un piccolo universo vergato a lettere scure su carta bianca. La cosa a cui non riuscirei mai a rinunciare è all’odore di stampa di un libro nuovo.
E tu che adesso mi stai leggendo cosa preferisci? Un bel libro da leggere sfogliando le pagine di carta, sottolineando a matita i passaggi preferiti, pieno di segnalibri, oppure un e-book leggero, pratico, pieno di note e commenti elettronici?
Se hai voglia di dire la tua, scrivilo in 140 caratteri (max) e invia il messaggio all’indirizzo di posta elettronica paroledigitali@comune.modena.it.
Parteciperete così al concorso organizzato dal Comune di Modena in collaborazione con la rete NetGarage.
Tutti gli elaborati dovranno essere consegnati entro e non oltre il 13 febbraio 2011, corredati di nome, cognome, data di nascita (il concorso è riservato ai ragazzi dai 15 ai 25 anni),indirizzo, numero di telefono.
Una giuria di esperti selezionerà un vincitore tra i sostenitori del libro e uno tra i patiti dell’e-book, che saranno premiati con un netbook, saranno inoltre segnalati altri quattro messaggi che saranno premiati con un buono acquisto (da 60, 40, 30, 15 euro) da spendere all’interno di Buk il 19 e 20 febbraio 2011.
La premiazione si svolgerà sabato 19 febbraio alle ore 14.30 presso il Foro Boario di Modena, Sala Pivano, all’interno di BUK – Festival della piccola e media editoria.
 Gli elaborati, inoltre, partecipanti concorreranno alla costruzione di un e-book, a cura degli organizzatori, che sarà pubblicato e liberamente scaricabile dal sito:
www.comune.modena.it/netgarage, dove potete trovare anche altre informazioni sul concorso.

 

Se non sei ancora fan della pagina facebook del blog di Modena, fatti un bel regalo e clicca sul “mi piace” qui sotto, e rimarrai aggiornato in tempo reale su quello che accade in città.