Fine settimana fra piccola editoria e eccellenze italiane

fiera del libro,festival dell'editoria,concorsi letterari,foro boario,parco novi sad,modena fiere,artigianato italiano,cose fatte a manoLo so che il sole di questi ultimi giorni fa sembrare ormai lontano, e quasi un brutto sogno, i giorni di neve, ma soprattutto ghiaccio, che abbiamo vissuto all’inizio di Febbraio.
Causa neve il BUK, il festival della piccola editoria, è stato spostato a questo fine settimana. Il 3 e 4 Marzo al Foro Boario di Modena (via Bono da Nonantola), apre finalmente le porte “Buk, il festival della piccola e media editoria”, giunto quest’anno alla quinta edizione e organizzato da Progettarte con la collaborazione del Comune e il sostegno della Fondazione cassa di risparmio di Modena. Quest’anno in esposizione oltre 100 case editrici che arrivano da tutta Italia (una anche dalla Germania) per presentare la loro offerta culturale.
L’ingresso a Buk sarà gratuito, ad orario continuato dalle 9.30 alle 19.30, e oltre a ospiti di primo piano, prevede decine di iniziative collaterali, oltre 60 e tutte gratuite, tra conferenze e dibattiti sui grandi temi dell’attualità, reading e atelier letterari creativi, incontri con autori e personalità della cultura, piccoli eventi musicali e spettacoli dal vivo.
Il primo giorno l’inaugurazione si terrà alle 10 nella sala Grazia Deledda a cui seguirà il seminario “Cinguettii e Rumori, la verità viaggia su Internet?”, che cercherà di indagare la pertinenza e l’autorevolezza delle fonti nel web. Ormai tutte le nostre domande e gran parte delle informazioni ci arrivano attraverso Internet, e sembra che “se lo dice internet” è sicuramente corretto. Ma come orientarsi in questo “mare” di dati e notizie? Collegato a questo tema, alle 14.30 alla Sala Carducci ci sarà la premiazione del concorso organizzato dal Net-Garage di Modena “Parole digitali”. “L’ho letto su Wikipedia! Una volta era la TV a dirci come stavano le cose, ora è Internet a fornirci tutte le risposte. Ma davvero la Grande Rete non mente mai?”, questo il titolo del concorso, da svolgere in soli 140 caratteri.
Per conoscere tutte le iniziative nel dettaglio www.bukmodena.it

Ma questo è anche il fine settimana dedicato all’Artigianato italiano. Già venerdì 2 marzo a ModenaFiera (via Virgilio) torna “Artigiana Italiana”, il Salone della qualità artigiana Made in Italy, una grande mostra mercato in cui scoprire e acquistare l’eccellenza artigianale. Dai mobili agli oggetti, dagli abiti agli accessori, Artigiana Italiana è la mostra mercato dedicata al “fatto a mano” e del “saper fare”.fiera del libro,festival dell'editoria,concorsi letterari,foro boario,parco novi sad,modena fiere,artigianato italiano,cose fatte a mano
Ai padiglioni dedicati alla fiera si potrà trovare l’area “ArtigianaDesign” dedicata all’arredamento di interni, InGiardino per l’arredamento di esterni, e “L’Anima e la Gola”, lo spazio gestito dal Consorzio Modena a Tavola in collaborazione con i Consorzi dei Prodotti Tipici che propone ai visitatori di Artigiana Italiana degustazioni guidate e presentazioni di ricette a partire da ingredienti preziosi, come l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, il Parmigiano Reggiano e il Prosciutto e il Lambrusco, e con la collaborazione dei migliori chef del territorio.
Ospite di Artigiana Italiana è anche la mostra “150 MANI | Collezione ITALIANA – Centocinquant’anni di Saper Fare”, un’iniziativa di Confartigianato Imprese e CNA che, con il supporto di Unioncamere e della Camera di Commercio di Torino, in occasione del 150° anniversario dell’unità d’Italia, ha selezionato i migliori elaborati di artigiani, artisti e designer, e le migliori arti del saper fare italiano.
Venerdì sarà aperta dalle 15 alle 23, mentre sabato e domenica orario continuato 10-20. Sul sito maggiori informazioni e il coupon per l’ingresso a prezzo ridotto.
Io ho già scelto dove passare il mio fine settimana, e tu?

ArtMò – Regali d’Autore

foro boario, parco novi sad, artmo, artigianato italianoE’ tempo di pensare ai regali di Natale. Lo so: a questa affermazione vi è già spuntata l’orticaria e pensate che sia ancora troppo presto. Io invece ho già tirato fuori dal cassetto in cui se sta rinchiusa almeno 10 mesi all’anno, l’agenda rossa dei regali di Natale.
Ho scritto in cima ad uno dei fogli: anno 2011, e elencato in perfetto ordine di apparizione nella mia memoria le persone a cui regalare qualcosa di speciale per questo Natale.
Se invece si è a corto di idee, ma soprattutto se si vuole regalare qualcosa che esca fuori dagli schemi del solito oggetto prodotto in serie, il 18, 19 e 20 novembre 2011 al Foro Boario (piazzale Novi Sad) c’è l’iniziativa giusta per voi: la prima edizione di “ArtMò – Regali d’Autore”.
Cito dal blog “Oltre all’evidente contributo culturale e divulgativo in sé, la Mostra desidera porre particolare attenzione e approfondimento su ciò che oggigiorno significa “arte minore”, tralasciando però gli aspetti nostalgici che possono essere evocati dalla riscoperta di un passato ormai remoto. Ciò che invece vuole essere valorizzato è quella laboriosità di nicchia che opera parallelamente alla mera commercializzazione di serie; una folta schiera di artigiani apprezzati da un pubblico sensibile e appassionato. Un pubblico che merita di aumentare sempre più poiché il “made in Italy” non è solo un marchio con la quale identificare e identificarci. I “bottegai” meritano infatti di fuoriuscire dalle fotografie in bianco e nero ormai ingiallite: esistono e continuano il loro operato di ricerca, analisi e creazione. Rinnovando e rinnovandosi. Perché la modernità non trascura la tradizione. Perché la tradizione continua nella modernità.”
Tra le bancarelle stampe d’autore, bambole di pezza, creazioni di cartapesta e idee per decorare l’albero … oltre cinquanta tra i più straordinari e capaci artigiani modenesi e italiani che hanno aderito all’iniziativa e presentano le loro creazioni in questo fine settimana dedicato all’artigianato italiano.
La mostra-mercato sarà inaugurata venerdì 18 novembre alle 16.00, con l’ntervento dell’Assessore Graziano Pini e aperitivo offerto da “I Love my Kitchen Catering & more” (e chiuderà alle 20.00), sabato 19 e domenica 20 novembre rimarrà aperta dalle 10.00 alle 20.00. Programma completo alla pagina artmo2011.wordpress.com
E allora? Pronti per regalare qualcosa di unico e speciale per questo Natale?

 

Artigianato in fiera

artigiana7.jpgAnche questo fine settimana i padiglioni di ModenaFiere in via Virgilio a Modena, ospitano una manifestazione interessante. Da venerdì 25 a domenica 27 febbraio “Artigiana Italiana” permette agli espositori di incontrare un pubblico di addetti ai lavori e appassionati di alto livello ed ai visitatori di osservare ed acquistare alcune delle eccellenze del prezioso comparto artigianale italiano.
Il percorso espositivo è un lungo ed emozionante viaggio all’interno della cultura manifatturiera italiana, di alcune tipicità gastronomiche, e delle innovazioni che nascono dal valore creativo dei maestri artigiani. Le imprese si mettono in vetrina per mostrare al visitatore il meglio della loro produzione ispirata a forme, sapori, modelli, decori, stili e tecniche d’assoluta unicità ed interesse
In oltre 15 mila metri quadrati di esposizione sono circa 150 le botteghe e gli artigiani selezionati. Il gruppo storico è costituito dagli artigiani dell’associazione ArtigianArt di Modena, circa 50 tra i migliori artigiani locali, ceramisti, carpentieri, vetrai, stampatori, liutai, fabbri, falegnami, restauratori di mobili, cornici, biciclette, stampatori, sarti, pellettieri e artigiani del prodotto tipico da gustare, dall’aceto balsamico alla pasticceria.
Una fiera all’insegna della tradizione, ma a cui partecipano anche artisti e artigiani impegnati nella creazione di forme nuove e su progetti originali.
Presente anche lo spazio didattico-espositivo Ecodesign, dedicato a oggetti progettati e realizzati con materiali e sistemi ecologici, dai prodotti in legno certificato, che assicurano la gestione sostenibile delle foreste, all’uso dei materiali di riciclo, dalle fibre naturali nell’arredamento, fino al vasto mondo dei prodotti della “chimica verde”, ottenuti da materie prime vegetali e rinnovabili in alternativa ai materiali derivati dal petrolio: vernici e coloranti, colle, solventi, malte e pannelli per il restauro e per la bioedilizia.
Per visitare Artigiana Italiana l’orario di apertura è venerdì 25 e sabato 26 febbraio dalle 15 alle 23, domenica 27 dalle 10 alle 20. Il biglietto di ingresso intero costa 6 euro, il ridotto 4 euro, venerdì 25 febbraio entrata gratuita. Collegandosi al sito della manifestazione http://www.artigianaitaliana.it è possibile ricevere nella propria casella di posta elettronica un biglietto ridotto per l’ingresso.

Se non sei ancora fan della pagina facebook del blog di Modena, clicca sul “mi piace” qui sotto, e rimarrai aggiornato in tempo reale su quello che accade in città.

Festival dell’Artigianato Italiano

festival_artigianato.jpgCon l’arrivo dell’estate in città si moltiplicano le occasioni di svago per chi non può scappare al mare. O forse si organizzano belle manifestazioni per invogliare i modenesi a rimanere in città. Sabato 19 e Domenica 20 giugno in centro città si svolgerà il Festival dell’Artigianato Italiano. Organizzato da Modenamoremio, società di promozione del centro storico, e da ArtigianArt, associazione cittadina di laboratori artigiani, la manifestazione vedrà la presenza di oltre venti botteghe provenienti da tutta Italia che faranno conoscere i propri prodotti, tecniche di lavorazione tipiche, aprendo uno spaccato sulla tradizione popolare e la cultura del nostro paese. L’Italia è sempre stata una terra ricca di varietà e forme artigianali: dalla ceramica al vetro, dai lavori in legno ai metalli, dalla tessitura alla cestineria, ai gioielli, etc. L’artigianato è un prodotto di cultura, la testimonianza di un modo di essere, di lavorare e di creare oggetti legato a luoghi e tradizioni storiche. E in fondo è anche la filosofia che permea il nostro marchio (ri)conosciuto in tutto il mondo del Made in Italy. Il Festival dell’Artigianato Italiano nasce a Modena con l’intento di raccogliere le eccellenze del nostro Paese come occasione per scoprire e conoscere le diverse realtà produttive e artistiche del territorio.
Durante il Festival, Piazza Matteotti si trasformerà in un grande laboratorio dove poter ammirare gli artigiani al lavoro e acquistare i loro prodotti.

Il Festival dell’Artigianato italiano lo trovi in Piazza Matteotti nel cuore della città: Sabato 19 giugno dalle ore 16.30 alle ore 22.00 e Domenica 20 giugno, la mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e il pomeriggio dalle ore 16.30 alle ore 22.00