La fuga: un concorso letterario

lafuga.jpgAppunto è una pubblicazione trimestrale, stampato e distribuito nella provincia modenese che, nelle intenzioni, intende dare un punto di vista diverso sulle cose che accadono in città e dintorni. Non lo trovate in edicola, ma viene distribuito negli eventi organizzati dalla redazione, e se volete farvi un’idea degli argomenti trattati sul loro blog appuntoweb.org/il-magazine potete leggere i numeri arretrati in .pdf
Per coinvolgere i lettori e trovarne di nuovi, la redazione di Appunti ha organizzato un concorso letterario/grafico rivolto a singoli partecipanti o a gruppi di persone senza limiti di età. Il tema è di quelli interessanti “La fuga”. Si può scappare per allontanarsi fisicamente per non dover affrontare una situazione spiacevole, come il giovane Holden di Salinger o intraprendere la fuga come conseguenza della paralisi morale causata da politica e religione come quella che deve affrontare la “Gente di Dublino” di James Joyce. Si può scappare da una guerra e una vita di stenti come gli immigrati di Erri de Luca in “Solo andata. Righe che vanno troppo spesso a capo”.
Si può affrontare il tema sotto diversi punti di vista, a patto che l’opera presentata sia inedita.
Il vincitore di ognuna delle due categorie vincerà un buono di 80 euro spendibile presso la libreria Agorà di Formigine, oltre a vedere il proprio racconto breve o il fumetto vincitore pubblicato sul numero di Marzo della rivista.
Per partecipare l’elaborato può essere spedito via e-mail all’indirizzo appuntoilgiornale@gmail.com, o mandando un allegato all’account facebook: Appunto Il Giornale, indicando le proprie generalità: nome, cognome, numero di telefono, indirizzo e-mail, età.
Forse la fuga non è la risposta giusta per affrontare la vita, ma chi di noi non ha mai sognato almeno una volta di mollare tutto e fuggire via. E per un concorso letterario lo si potrà almeno immaginare.