7.8.900 Antiques & Co.

vintage,abiti griffati,fiera dell'antiquariato,modena fiereLa mostra mercato 7.8.900 Antiques & CO quest’anno doppia e torna a Modena con ben due appuntamenti. Il 17 e il 18 novembre e il 24 e 25 novembre due interi fine settimana per passeggiare fra mobili di pregio, mobili per esterni, arredi per parchi e giardini, dipinti, statue, sculture, maioliche, porcellane, arazzi, tappeti, gioielli, argenti, libri ed editoria, materiali ed elementi architettonici, modernariato e collezionismo, tessuti, abbigliamento, lampade, giocattoli, monete, oggettistica.
Oltre che farci compagnia per due fine settimana di seguito, quest’anno ci saranno ben 300 espositori, e la mostra mercato dell’antico occupa ben due padiglioni. Il padiglione A propone un’esposizione agile e snella “senza stand”, che consente una visione d’insieme degli oggetti, il padiglione B ospita invece gli eleganti stand che da sempre caratterizzano la kermesse, con una rassegna esclusiva di dipinti, gioielli, tappeti e tessuti.
Evento speciale di quest’anno sarà l’esposizione dell’America degli anni ’40 e ’50. L’American vintage fest permette ai visitatori di immergersi in una realtà ricostruita in perfetto stile USA, ammirare l’esposizione di auto e moto americane d’epoca e di assistere a spettacoli musicali. vintage,abiti griffati,fiera dell'antiquariato,modena fiere
I fan dell’epoca possono acquistare ogni genere di articolo tipico del mondo americano della Golden Age: dagli oggetti d’arredamento come jukebox, poltrone, flipper e frigoriferi all’abbigliamento vintage, rockabilly e country, dai dischi in vinile alla lingerie d’epoca.
Come l’anno scorso vi lascio con la definizione di vintage, che non significa esattamente antico, ma non è nemmeno solo vecchio. Il termine coniato inizialmente per i vini vendemmiati e prodotti nelle annate migliori, diventato sinonimo della espressione d’annata, è stato successivamente applicato agli oggetti prodotti nel ventennio precedente o prima, che per vari motivi sono diventati oggetto cult per le loro qualità superiori, se confrontate ad altre produzioni precedenti o successive dello stesso oggetto.
Oppure quando, pur essendo di produzioni antiche, conservano funzionalità/caratteristiche/fascino superiori ad oggetti moderni.
Il pubblico può accedere agli spazi espositivi della Fiera tutti i giorni con orario continuato dalle 10 alle 20. Il biglietto di ingresso intero costa 10 euro, il ridotto 8.
E non abbiate paura di fare un salto, ci sono occasioni per tutte le tasche.


p>

7.8.novecento

500 espositori, mobili di pregio, dipinti, statue, arazzi, porcellane, tappeti, gioielli, argenti, mobili per esterni, arredi per parchi e giardini, editoria, materiali ed elementi architettonici, modernariato e collezionismo. Questo quello che potete trovare dal 19 al 21 novembre alla fiera dell’antiquariato “7.8.novecento” in viale Virgilio a Modena (zona fiera).
7-8-9cento-2010.jpgDopo vent’anni di esposizioni la formula è nota e collaudata, anche se quest’anno ci sono due importanti novità.
La prima è la “Mostra mercato della stampa e del libro antico” la migliore offerta nel campo del libro e della stampa antica: stampe classiche e d’autore, carte geografiche e vedutistiche, stampe
decorative, libri classici, libri illustrati, e libri del ‘900.
La seconda, che sicuramente piacerà molto a noi donne, è l’esposizione “Vintage Circus”: espositori da tutta Italia propongono abiti firmati, ma anche accessori e capi di abbigliamento sartoriali di pregio non griffati: tutti rigorosamente Vintage. Passeggiando fra gli stand si possono scoprire autentiche chicche del passato da accostare a vestiti e accessori all’ultima moda.
Ho cercato la definizione di vintage, tanto per farmi trovare preparata, e ho letto che si definisce come vintage un oggetto prodotto nel ventennio precedente o prima, il quale per vari motivi è diventato oggetto cult per le sue qualità superiori, se confrontate ad altre produzioni precedenti o successive dello stesso oggetto. Il termine coniato inizialmente per i vini vendemmiati e prodotti nelle annate migliori, è poi diventato sinonimo della espressione d’annata. Successivamente applicato anche per oggetti, il termine estende il suo significato a quelli  che possono essere di culto appunto per la loro produzione particolarmente riuscita in determinate annate. In genere, gli oggetti sono chiamati vintage quando, pur essendo di produzioni antiche, conservano funzionalità/caratteristiche/fascino superiori ad oggetti moderni.
Il pubblico può accedere agli spazi espositivi della Fiera da venerdì 19 a domenica 21 novembre con orario continuato dalle 10 alle 20. Il biglietto di ingresso intero costa 10 euro, il ridotto 7.
Quindi, occhio alle occasioni.

Diventa anche tu Fan del Blog di Modena su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Modena e provincia.

Un paio di idee per il fine settimana a Modena

Questo fine settimana non rimarrò nella mia città. Per ben due giorni farò a meno di Modena, del profilo della Ghirlandina e di Piazza Grande, dei negozi e del bagno di folla del sabato pomeriggio in centro.

02-12-05_1735.jpgNon ci sarò ma voi che rimanete in città cosa potete fare?
Se siete un po’ freddolosi e siete appassionati di antiquariato in zona fiere ieri giovedì 12 novembre e fino domenica 15 ritorna 7.8.novecento una delle più importanti mostre mercato d’antiquariato italiane, con espositori da tutto il mondo. Si tratta di una manifestazione che richiama ogni anno migliaia di visitatori, antiquari, collezionisti e appassionati d’arte. All’interno della mostra oltre a trovare esperti antiquari, ci sarà un’area dedicata al “Temporary Stock Design” ovvero un’area dedicata al modernariato, dove è possibile trovare mobili e complementi d’arredo che hanno fatto la storia del design. Novità in assoluto l’area “Vintage Circus”: abiti firmati, rigorosamente griffati, tutti con la loro storia da raccontare. E solo per questa esposizione vale la pena farci un giretto, vero ragazze?


Sabato 14 novembre potreste approfittare dell’apertura del Grandemilia non per fare dello shopping selvaggio o incominciare a comprare i regali di Natale, ma per avere informazioni utili su come risparmiare sulle bollette di energia elettrica e gas, produrre meno rifiuti e consumare cibi rispettando l’ambiente.
Dalle 9 alle 18 all’interno del centro commerciale verrà allestito un infopoint di Consumabile che darà informazioni e consigli utili su come ridurre gli sprechi e adottare uno stile di vita ecocompatibile, consigli come non lasciare gli apparecchi in stand-by (con la lucina accesa) o consumare sempre e solo frutta di stagione.

Consigli tutti rivolti alla vita in dimensione casalinga e quotidiana. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito web regionale dell’iniziativa www.er-consumabile.it oppure mettersi in contatto con il CEASS L’Olmo che ne coordina le attività a Modena.


Io scappo via, ma solo per un paio di giorni. Quando torno raccontatemi cosa mi sono persa a Modena, che poi alla fine mi manca sempre un po’.