L’arte dell’acquerello

corso_acquerello.jpgDiciamoci la verità: quando sentiamo la tecnica pittorica dell’acquerello la prima cosa che pensiamo è ai nostri lavoretti delle elementari, quando pensavamo che quei colori tutti annacquati fossero facili da usare. Tranne poi ritrovarci fogli da disegno tutti arricciati e con chiazze di colore che solo con molta fantasia potevano comporre un disegno.
Eppure la pittura ad acquerello, già molto sviluppata nell’antica Cina, praticata in Giappone e nel XVIII e XIX secolo, si diffuse in Europa, in particolare in Inghilterra, dove artisti come William Turner (da non confondere con il personaggio del film Pirata dei Caraibi) seppero servirsene con eccezionale maestria.
Le capacità di fluidità e trasparenza dell’acquerello, lo rendono rispetto alle altre tecniche pittoriche, meno prevedibile nel suo esito finale e, per le sue caratteristiche, è la tecnica più indicata a catturare le sfumature della luce e la bellezza della natura, creando così atmosfere molto interessanti.
Se volete imparare questa tecnica pittorica estremamente espressiva, versatile, capace di comunicare più di quanto si possa dire con le parole, sono aperte le iscrizioni al corso per imparare l’arte dell’acquerello, e in particolare per rappresentare la figura umana, rivolto a ragazzi e adulti, presso il laboratorio Dida del Palazzo dei Musei.
10 lezioni serali (dalle 20.30 alle 22.30) a partire da martedì 11 dicembre, tutti i martedì, fino a martedì 12 marzo 2013.
Due i “moduli” previsti dal programma del laboratorio: il primo è dedicato al lavoro in monocromo e prevede lezioni su Shilouette e studi di chiaroscuro,  Volume e peso del corpo, Dimensioni e posizioni nello spazio, Il corpo e la sua ombra, per finire con  Distribuzione del peso e movimento; la seconda sezione del corso è dedicata invece al lavoro con i colori e prevede lo studio di opere di maestri come Henri Matisse, Auguste Rodin, Emil Nolde ed Eugène Delacroix.
Il coordinamento del progetto è di Luana Ponzoni, responsabile del laboratorio didattico, mentre la conduzione del corso, che costa 80 euro d’iscrizione, è affidata a Luisa Gibellini.
Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il Dida (Palazzo dei musei, viale Vittorio Veneto 5, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13, tel. 059 2033121, email laboratorio.didattico.museo@comune.modena.it).

L’arte dell’acquerelloultima modifica: 2012-11-28T09:19:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento