Rataplan

Rataplan.jpgMettete insieme centinaia di giovani allievi delle Scuole di musica dell’Emilia Romagna, un fine settimana che si preannuncia così caldo da costringerci ad uscire di casa e la cornice del centro storico di Modena, e otterrete gli ingredienti che daranno vita, venerdì 6 e sabato 7 luglio alla decima edizione a Rataplan.
Promosso dalla Regione Emilia Romagna, dalla Provincia e dal Comune di Modena, dalla Fondazione Teatro Comunale e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, da Assonanza e AIdSM Associazione Italiana delle Scuole di Musica, Rataplan è una grande festa della musicale, dove le nuove leve della musica dell’intera regione hanno l’opportunità di sperimentare il contatto con il loro pubblico.
La manifestazione si svolge attraverso molteplici esibizioni, tutte gratuite, per le piazze e i luoghi caratteristici del centro di Modena: Piazza Mazzini, Largo San Giorgio, Piazza Matteotti, Piazzetta Mario Molinari, i Giardini Ducali e, quest’anno per la prima volta, al Museo Casa Enzo Ferrari, Modena. I complessi coinvolti saranno la Band Giovani Note della Banda giovanile del corpo bandistico “G. Verdi”di Spilamberto, due ensemble della Scuola di musica Fondazione “C. G. Andreoli”di Mirandola, la “Junior Band” della Associazione scuola di musica Filarmonica di Tresigallo (Ferrara), la Scuola di musica del corpo bandistico “P. Bignardi” di Monzuno (Bologna), l’Associazione musicale “Il flauto magico” di Formigine, la Società Filarmonica Novese di Novi, l’Ensemble Giovanile “Casual Band” della Banda di Modena, la Scuola comunale di musica “O. Pistoni” di Sassuolo, la Mondaino Young Orchestra della Scuola di Musica di Mondaino (Rimini), e la Banda giovanile intercomunale di Quistello-Poggio Rusco (Mantova).
A questa edizione parteciperà la Roosevelt Jazz Band della Roosevelt High School di Seattle (USA), diretto da Scott Brown. L’ensemble si esibirà, nelle serate di venerdì e sabato, ai Giardini Ducali.

Programma:
Venerdì 6 luglio – ore 21.30
Concerto della ROOSEVELT JAZZ BAND
della Roosevelt High School di Seattle (USA)
Giardini ducali

Sabato 7 luglio – ore 17.30 e ore 19.30
Concerti dei gruppi strumentali delle Scuole di Musica
Piazze e giardini del centro storico

Sabato 7 luglio – ore 21.30
Spettacolo conclusivo con la partecipazione della Roosevelt Jazz Band e dei gruppi strumentali delle scuole di musica Giardini ducali

Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito.



 

A Modena arriva il Giro d’Italia al femminile

rock no war,ciclismo,giro d'italia femminile,maglie,asta,terremoto,tappa modena-salsomaggioreIl GiroDonne, la gara internazionale femminile che si sviluppa in dieci giorni lungo la penisola con la partecipazione di 17 squadre, tra cui le prime dieci più importanti al mondo, composte ognuna da otto atlete, mercoledì 4 luglio fa tappa a Modena.
Per gli appassionati ogni anno, nel mese di luglio, arriva l’appuntamento con la corsa a tappe tutta al femminile di ciclismo su strada, l’equivalente femminile del Giro d’Italia.
La sesta tappa del 23esimo Girodonne – Giro d’Italia prenderà il via alle 12.30 in piazza Sant’Agostino con un percorso che si sviluppa nelle vie del centro storico, passando dal cortile dell’Accademia militare e da via Giardini, per poi attraversare Formigine, Sassuolo e altri paesi fino all’arrivo a Salsomaggiore Terme, dopo 122 chilometri di corsa.
Il programma della mattinata modenese prevede alle 9.30 l’inizio dell’animazione e alle 10.30 la presentazione delle squadre, per poi entrare nel vivo della gara.
Anche questa manifestazione sarà l’occasione per esprimere solidarietà ai paesi della bassa modenese colpiti dal terremoto. Le ragazze che partecipano al Girodonne consegneranno all’associazione Rock no War le loro maglie autografate, più altre cinque maglie rosa, che saranno messe all’asta nel corso di un Galà di Beneficenza in Accademia organizzato per venerdì 6 luglio. Il ricavato dell’asta benefica contribuirà a finanziare la costruzione di una nuova scuola materna a Medolla.

 

rock no war,ciclismo,giro d'italia femminile,maglie,asta,terremoto,tappa modena-salsomaggiore



 

Via dall’afa della città

escursioni,itinerando emilia romagna,bicicletta,concorso fotografico,concorso a premi,notti di inizio estatePer sfuggire al caldo soffocante della città ci sono svariate alternative, e alcune sono davvero low-cost e a portata di mano. Itinerando Emilia Romagna ha ben 4 appuntamenti per sabato 7 luglio programmati in provincia di Modena, sia a piedi che in bicicletta.
Uno degli appuntamenti è a Zocca per “La Runeda: grande escursione in mountain bike e non solo”. Appuntamento alle 9.00 all’interno del Parco Esploraria a Lame di Zocca. I percorsi saranno tre, da 4, 12 e 25 chilometri, per pedalare in questo angolo di Appennino sui sentieri all’interno del Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina, senza l’assillo della competizione, dove la parola d’ordine sarà libertà: libertà di guardare, libertà di respirare e …di mangiare. Lungo i percorsi  sono previsti ristori di prodotti tipici. Saranno organizzate anche attività parallele per i bambini per rendere questa giornata anche per loro, indimenticabile: una gara di bike, una caccia al tesoro e tante altre attività. A sera cena e musica tutti attorno al fuoco.
Alla riserva Naturale Orientata di Sassoguidano Pavullo, in provincia di Modena, sempre sabato 7 luglio l’escursione ha un sapore più folkloristico. Si parte alle ore 18 dalla Chiesa di Verica e, ricalcando le orme dei pellegrini di un tempo, si seguiranno gli antichi percorsi che dall’importante Pieve di Verica conducevano alla Chiesa di Sassoguidano, e da lì oltre gli Appennini. Lungo il percorso incontri insoliti ed inaspettati inviteranno i viandanti a sostare per condividere sensazioni, suoni e suggestioni.
A Fiumalbo l’appuntamento è alle 21per una escursione notturna tra capanne celtiche ed antichi sentieri, con un vista mozzafiato sul Cimone illuminato dalla luna piena, e al ritorno, dopo la passeggiata al chiaro di luna, salsicce alla brace e vino per tutti i partecipanti.
“Sulle ali della notte” è il tema dell’escursione che si terrà al parco regionale della Vena del Gesso Romagnola, dove sotto un tetto di stelle lucenti si andrà alla ricerca delle mille voci della notte. Sarà l’occasione per imparare a riconoscere i richiami e i voli che animano il buio dei sentieri del Parco.
Tutti gli appuntamenti sono a prenotazione obbligatoria, quindi fate un salto alla pagina www.itinerandoemiliaromagna.it, scegliete l’escursione più adatta a voi e … buon divertimento. Senza dimenticare che alle passeggiate e alle biciclettate in Appennino, è stato associato anche un concorso a premi per le foto e i filmati più belli, riservato ai partecipanti ad almeno una delle escursioni. Tutte le info le trovate qui.