Le sorgenti di Dumrak

autori, saga fantasy, buk, Finisterra è una penisola attraversata da ovest a est dal grande fiume Dumrak. Una terra ricca e prosperosa sulla quale la dinastia Teophan per più di un millennio ha regnato alla guida dell’Impero delle Tre Spade. Poi, cinquecento anni fa, popoli provenienti dalla foresta oltre la Catena Impervia l’attaccarono. L’invasione fu respinta, ma precipitò l’Impero verso una spirale di decadenza e anarchia, culminate nella secessione del Regno di Vùos. Da allora Finisterra si è frammentata in tanti regni, in lotta fra loro.
Ma per fronteggiare la minaccia lanciata da un nuovo nemico decidono di accantonare le loro vecchie ruggini per recarsi, insieme, sull’isola alla foce del Dumrak. Qui, sospese tra carne e spirito, le anime degli Eroi dei tempi passati trovano ancora albergo. Sono loro l’unica speranza di Finisterra. I villaggi distrutti lungo il corso del Grande Fiume non sono altro che il preludio del nuovo pericolo che sta sorgendo a ovest della Catena Impervia. “Risalite il fiume Dumrak e trovate la Ruota della Rinascita” è il lapidario consiglio degli Eroi. Ha così inizio il viaggio alla ricerca dell’antico manufatto che potrà mutare le sorti della guerra ormai imminente, mentre congiure e odi antichi intessono le loro trame.autori, saga fantasy, buk,
Cinque autori modenesi, tre antologie di racconti pubblicati, un esperimento di scrittura collettiva su web presentato nel corso di BUK Modena. Questi i numeri che si nascondono dietro “Le sorgenti di Dumrak” (ed. Dominio) primo volume della trilogia Fantasy ambientata nel mondo di Finisterra, nato dalla fervida immaginazione del laboratorio di scrittura modenese XOmegaP, composto da Sara Bosi, Simone Covili, Massimiliano Prandini, Gabriele Sorrentino e Marcello Ventilati.
Finisterra è un mondo creato e definito in tutti i particolari: storia, geografia, mitologia e religioni, ha un’ambientazione realistica, un mondo legato anche alle tradizioni mediterranee e non solo a quelle prettamente nordiche tipiche del Fantasy classico, si ispira più all’opera di George R.R. Martin e Robin Hobb, che a quella di J.R.R Tolkien o Terry Brooks.
“Un romanzo pronto a far vibrare le corde epiche nascoste in ogni lettore” (Fabrizio Valenza), un’avventura dal ritmo incalzante, tra intrighi di corte e selve impenetrabili, creature leggendarie e guerre di religione. Oltre che in libreria, “Le Sorgenti del Dumrak” da giugno sarà disponibile in versione e-book, ed è in fase di progettazione un’applicazione per Iphone e Ipad dedicata alla saga: un gioco di abilità ambientato a Finisterra.
E al mondo di Finisterra è dedicato un blog che contiene  informazioni sull’ambientazione e curiosità, consultabile all’indirizzo www.xomegapfinisterra.blogspot.com costantemente aggiornato con contenuti speciali, dedicato a chi ne vuole sapere di più nell’attesa della pubblicazione dell’intera saga.

 

Le sorgenti di Dumrakultima modifica: 2012-01-18T08:10:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento