C’entro in cantina

modenamoremio,centro storico,degustazioniSe si cerca l’etimologia del termine “vino” si legge che per alcuni ha origine dal verbo sanscrito “venas“ (amabile, delizioso, piacevole), mentre per altri, sul riflesso che i Semiti precederono gl’Indo-Europei nella conoscenza del vino, proviene dall’ebraico “iin”, e in questo caso la forma “òinos” sarebbe antecedente al latino e i Greci l’avrebbero avuta dai Fenici. Su una cosa si è d’accordo: è dal latino “vinum”, anche attraverso la rielaborazione delle lingue celte, ebbero luogo molte delle denominazioni nelle altre lingue.
E si può affermare senza ombra di dubbio che la storia del vino è un po’ la storia stessa dell’umanità: ogni civiltà, ogni impero, ogni vicenda politica e di potere ha avuto le proprie storie di vino, più o meno legate agli eventi stessi che hanno delineato il corso della storia.
A Modena si vuole continuare questa tradizione proponendo per 4 mercoledì un percorso enologico, dedicato a 4 tipi di vino.
L’associazione culturale Modenamoremio propone “C’entro in cantina”, la manifestazione che si svolgerà nei locali del centro storico, per conoscere il vino di qualità e gustarlo (responsabilmente) dall’aperitivo alla cena, con abbinamenti gastronomici golosi e insoliti.
4 mercoledì, dalle 18 alle 23, a partire dal 9 novembre e, mi sembra quasi doveroso, di inizierà con i vini emiliani, il secondo appuntamento è per il 13 novembre con i vini del nord. Il 23 novembre tocca ai vini del sud, per concludere il 30 novembre con le bollicine (prosecco & co.).
In 17 locali del centro (sulla pagina facebook http://www.facebook.com/event.php?eid=301014476576101 potete trovare l’elenco completo) si potrà acquistare il kit con calice e 3 coupon degustazioni.
Tutte le info sul sito www.modenamoremio.it

 

C’entro in cantinaultima modifica: 2011-11-07T08:19:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento