Hairspray

hairspray.jpgMercoledì 12 ottobre, e in replica giovedì 13 ottobre,  alle 21 al Teatro Michelangelo si accendono le luci di Broadway portate in scena dalla Compagnia delle MO.RE , con il musical “HairSpray – Grasso è bello!”
Sicuramente ricordate John Travolta nei panni di Edna, una donna grassa e timida che riprende fiducia in se stessa grazie alla determinazione e alle doti da ballerina di sua figlia. Il film è tratto da un musical che ha conquistato l’Oscar del Musical a Broadway e l’Oscar del Musical europeo a Londra dopo appena poche settimane di programmazione, e adesso arriva a Modena per raccontare, fra nuvole di lacca, capelli cotonati e gonne che “fanno la ruota”, una storia a lieto fine, dove l’essere “diversi” diventa il punto di forza e l’integrazione razziale un sogno possibile, con tutta l’energia di una colonna sonora “anni ’60”.
Tracy è un’adolescente che vive a Baltimora che non sogna altro che poter ballare. Per il momento lo fa dinanzi al televisore di casa mentre segue il programma preferito della televisione locale: il Corny Collins Show. Tracy, nonostante i chili di troppo, vorrebbe diventare una delle ballerine del programma e, colpire al cuore il dancer Link Larkin, il ballerino più affascinante del programma. La mamma di Tracy, Edna, cerca di ostacolare la ragazza perché teme che i suoi sogni vengano pesantemente infranti, così come lo sono stati i suoi. Ma Tracy non solo riesce a presentarsi alle audizioni, ma grazie a Seaweed, un talentuoso giovane di colore che le insegna alcuni passi di danza, riesce ad entrare a far parte del programma, a dispetto della magrissima e biondissima direttrice della rete. Velma Von Tussle farà di tutto per impedire a Tracy di superare sua figlia, la viziata e presuntuosa Amber, ma fra manifestazioni anti-razzismo, conflitti adolescenziali, invidie e sgarri, balli a perdifiato, tantissime spruzzate di lacca e (finalmente) l’amore, Tracy ci dimostrerà che l’apparenza non è tutto.
Lo spettacolo è firmato alla regia da Maicol Piccinini, un regista modenese che si è già misurato con musical come “Mamma mia” e “Urinetown”.
Da tre anni la compagnia delle MO.RE offre un pezzettino di Broadway in territorio modenese, attraverso spettacoli dove i performer si misurano in canto, ballo e recitazione, accompagnati da una band che suona dal vivo. Ho avuto già l’occasione di vederli a Finale Emilia, e anche questa volta sarò in sala a godermi lo spettacolo.

Una volta al mese lascio questo blog a disposizione di chi vuole raccontare qualche angolo nascosto di Modena, o commentare quello che succede nella nostra città. Scrivetemi a vmodenablog@virgilio.it e potreste essere la prossima (ma anche il prossimo) guest-blogger.

 

 

Hairsprayultima modifica: 2011-10-10T08:12:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento