Linux Day e Pinguino d’Oro

pinguinodoro.jpgIn informatica, open source (termine inglese che significa sorgente aperto) indica un software i cui autori (più precisamente i detentori dei diritti) ne permettono, anzi ne favoriscono il libero studio e l’apporto di modifiche da parte di altri programmatori indipendenti. Questo è realizzato mediante l’applicazione di apposite licenze d’uso.
La collaborazione di più parti (in genere libera e spontanea) permette al prodotto finale di raggiungere una complessità maggiore di quanto potrebbe ottenere un singolo gruppo di lavoro. L’open source ha tratto grande beneficio da Internet, perché esso permette a programmatori geograficamente distanti di coordinarsi e lavorare allo stesso progetto.
I software open source attualmente più diffusi sono Firefox, OpenOffice, VLC, Gimp, 7-Zip, oltre ad un gran numero di progetti rivolti non all’utente finale ma ad altri programmatori. Sono inoltre degne di nota le famiglie di sistemi operativi BSD, GNU, Android e il kernel Linux i cui autori e fautori hanno contribuito in modo fondamentale alla nascita del movimento. La comunità open source è molto attiva, comprende decine di migliaia di progetti, numero che cresce quotidianamente. [fonte Wikipedia]
Sabato 23 ottobre non ci sarà solo il barcamp EAVICamp a Modena, ma lo stesso giorno si svolgerà l’annuale edizione del Linux Day.
La giornata dedicata all’open source è organizzata in collaborazione con i Net Garage , di cui vi ho già parlato un annetto fa. I Net Garage sono una serie di luoghi riservati ai giovani dai 12 ai 28 anni d’età (ad eccezione dei net garage Strapapera e @live che sono riservati ai minorenni) dove si può navigare in Internet liberamente oppure, se necessario, con l’aiuto di un operatore. 
Si può creare una propria casella di posta elettronica e gestire la propria corrispondenza.
E’ anche possibile chattare, giocare on-line, ascoltare musica, vedere video e anche 
utilizzare il computer per scrivere, fare ricerche, produrre grafica e montare i propri filmati.linuxday.jpg
E non solo: durante tutto l’anno vengono organizzati corsi di informatica a vario livello: dai corsi di base a quelli avanzati per l’impiego di programmi complessi.
Al Linux Day si parlerà di “Trasparent Hugepage Support” con Andrea Arcangeli, con l’Associazione “Conoscere Linux” ci si tufferà nel passato con “Nostalgia per gioco_arcade? Una sala giochi a casa tua!”, e si parlerà di “Sicurezza e sistemi open source perché la tua rete può essere a rischio” in compagnia di Francesco Allertsen e Fabio Manganiello.
Sul sito dei Net Garage si possono votare i video che hanno partecipato alla seconda edizione del concorso “Il Pinguino d’Oro”. A questo indirizzo http://www.comune.modena.it/netgarage/videopinguinodoro2010.htm si può visionarli e scegliere quello che si preferisce inviando una mail all’indirizzo pinguinodoro@comune.modena.it e indicandone il titolo. Si può votare fino al 20 ottobre 2010, fra tutti i votanti saranno sorteggiati alcuni gadget della rete Net Garage mentre il video che riceverà maggiori voti sarà premiato con il “Pinguino d’Oro” durante il linux day modenese.
Una giornata ricca di appuntamenti e di spunti interessanti per chi ha dimestichezza con la rete ma soprattutto per chi ha voglia di avvicinarsi al mondo dell’open source e del web.

 

Linux Day e Pinguino d’Oroultima modifica: 2010-10-15T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento