Fine settimana a Ponte Alto

dario-vergassola.jpgCon la Festa del PD in programma fino al 20 settembre le occasioni di svago serale non mancheranno di sicuro. E questo fine settimana inizia nel modo migliore.
Stasera venerdì 27 agosto in programma il concerto di Eugenio Finardi. Per i nostalgici, ma anche per chi vuole ascoltare un vero cantautore.
Eugenio Finardi “Il Ribelle”. Fa sorridere oggi questo stereotipo di trent’anni fa.
Eppure, a ben vedere, è ancora l’aggettivo più calzante per questo Artista eternamente controcorrente, imprevedibile, insofferente alle banalità e ai luoghi comuni.
Dai suoi Classici degli inizi ad “Anima Blues” che tante soddisfazioni gli ha dato, dal trascendente “Il Silenzio & lo Spirito” alla struggente melodia del Fado, senza dimenticare le sue toccanti interpretazioni di Battisti, Battiato, De Andrè. Ascoltando le sue canzoni si scopre come Finardi sia stato sempre, nei fatti e pagando di persona, veramente ribelle alle regole dell’industria come a quelle dell’alternativa istituzionalizzata per seguire una visione musicale e una cifra stilistica che ne fanno un vero caposcuola della canzone rock d’autore italiana.finardi2.JPG
Spirito profondamente libero nelle idee e perciò isolato in un paese di cordate, clan e circoli di potere, Eugenio ha sempre avuto come unica bussola l’amore per la Musica che per lui, non credente, è l’accesso privilegiato dell’Uomo all’Assoluto, il modo per sentire emotivamente, fino alla commozione e perfino alla trascendenza, le leggi matematiche che regolano il Cosmo.(fonte)
Sabato 28 agosto niente musica, alle 21 all’Arena del Lago a Ponte Alto va in scena lo spettacolo di Dario Vergassola “Sparla con me”. Dopo i successi televisivi di “Parla con Me”, l’irriverente comico di La Spezia (città dove, a suo dire, “l’unico locale aperto di notte è il bancomat”) racconterà i momenti più esilaranti dei suoi tanti incontri, per raccontare di sé e delle donne e di tanti altri aspetti della vita, in un gioco teatrale all’insegna del divertimento e della spensieratezza. Il personaggio dello sfigato che ammalia con la parola lo ricordo già dal Maurizio Costanzo Show, e anche se a volte ammetto di essermi addormentata, a “Parla con me”, il programma di RAI3, aspettavo sempre le sue interviste impossibili ai malcapitati seduti sul divano rosso. Divano rosso su cui mi farei intervistare anche io molto volentieri (ma questo l’ho già raccontato).

Fine settimana a Ponte Altoultima modifica: 2010-08-27T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento