Week-end a Modena Fiere

Il fine settimExpo_web.jpgana scorso c’è stata la fiera di Sant’Antonio, la prossima quella dedicata al patrono San Gimignano e cosa fare di interessante in questo gelido weekend modenese?
Vale la pena di fare un salto al quartiere fieristico, perchè anche quest’anno il 23 e il 24 gennaio si terrà l’Expo Elettronica, che propone prodotti di elettronica professionale e di consumo. L’anno scorso ci siamo stati per la prima volta e ho notato che ci si può rovare davvero di tutto. Computer già assemblati o da assemblare, stampanti, scanner e tutto il materiale per poter ricaricar
e da soli le cartucce, prodotti per l’home entertainment come consolle e videogiochi, lettori mp3, mp4, tv, decoder e parabole per la ricezione satellitare, navigatori GPS, apparecchi per le radio comunicazioni come radio d’epoca, apparati per CB e per radioamatori, piccoli elettrodomestici, accessori, ricambi, strumentazioni varie, materiali per il fai da te come schede e circuiti. Un tuffo nel passato con computer “d’epoca”, con la possibilità di trovare pezzi di ricambio rari e introvabili altrove.
E poi tutte le sciocchezze dell’elettronica, gadget a basso costo nati solo per il divertimento, come lo scaldatazza usb. Ospiti fisse della manifestazione sono le Associazioni Linux, che illustrano gratuitamente in dimostrazioni pubbliche le potenzialità dei programmi
colleziosa.jpgOpen Source
Ma la parte della parte della fiera che mi è piaciuta di più è Colleziosa, la mostra mercato dedicata al collezionismo. E’ possibile trovare di tutto: vecchie radio, gadget pubblicitari, cimeli militari, monete, minerali, bambole e giocattoli del passato, un elenco interminabile di pezzi unici, cose rare e curiose. Tre le sezioni tematiche principali di Colleziosa:
– la Mostra Mercato del disco usato e da collezione che presenta una miriade di dischi in vinile, CD, DVD, video, foto, poster, riviste, cartoline, libri e tutto quanto ruota al mondo della musica, di oggi, ma soprattutto di ieriScanned picture.png
– i fumetti del passato e del presente, a cura di Modena Comics, con migliaia di titoli, autori e
personaggi, gli eroi di carta più recenti della produzione italiana, i manga giapponesi, i supereroi made in USA
il modellismo aereo, navale, ferroviario ed automobilistico, con le dimostrazioni a cura di RC Truck, divertentissime esibizioni di ‘truck modellismo’, ovvero di modellini super accessoriati e radiocomandati di camion e macchine movimento terra ma anche carri armati, aerei ed elicotteri, e i workshop curati dal Gruppo Aereomodellistico Secchia.
L’anno scorso siamo andati senza sapere cosa aspettarci esattamente, ma quest’anno andremo armati di tutti i vecchi numeri di Dylan Dog di cui possediamo solo una prima o seconda ristampa, che il numero uno che la piccola iena ha portato in dote ha bisogno di adeguata compagnia. Invece quello che proprio non ho resistito e che ho comprato sono state due belle orecchie da gatto da fumetto giapponese.
il biglietto costa 9 euro, ma se riuscite a recuperare ancora qualche copia gratuita di “news spettacolo” c’è uno sconto di 2 euro sul prezzo d’ingresso.

Week-end a Modena Fiereultima modifica: 2010-01-22T08:20:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Week-end a Modena Fiere

Lascia un commento