Baci e Abbracci a Mezzanotte

capodanno-modena.jpgLa domanda più inflazionata di questi giorni lavorativi (che vuoi farci baby: è la Modena che produce questa!) è: cosa fai l’ultimo dell’anno? Cosa ci sarà poi di bello a marcare e sottolineare che è finito un nuovo anno. Tanto ne inizia un altro che se va bene sarà uguale a quello passato…figuriamoci se va male.
Eppure la domanda sembra quasi d’obbligo, e tutti hanno la risposta: guai non sapere cosa fare per festeggiare festosamente l’anno nuovo che arriva.
Ovviamente anche io so già cosa fare.
Se la smette di piovere mi troverete a festeggiare in Piazza Grande a Modena, dove dalle 22 inizia il grande concerto di Capodanno “Baci e abbracci a mezzanotte”.
Saranno le otto voci maschili ghanesi, tutti ragazzi tra i 16 e i 28 anni, che fanno parte del coro gospel a cappella Explorers of Seventh-day Adventist Church, diretto da Ebenezer Appiah Dankwah e Micheal Mensah Forson, ad iniziare la serata. Il repertorio è composto da spirituals tradizionali e contemporanei.
Sul palcoscenico di piazza Grande salirà quindi l’Oscar Abelli Quartet, che proporrà un programma blues-funk. Con Oscar Abelli alla batteria, Alex Lomarco alla chitarra elettrica, Martin Iotti al basso e Max “Grizzly” Marmiroli al sax e alle percussioni, il suono “vintage”, scarno e verace del rhythm’n’blues degli anni Cinquanta e Sessanta si immergerà nelle passioni del blues, del soul, del funky, del rock, del jazz in una sorta di suggestivo “Freak-Jazz” strumentale. res_1261566065_ScreenShot012.jpg
Il pubblico potrà inoltre ascoltare il cantante e armonicista di origini creole James Monque Dee, animatore della scena musicale di New Orleans con un inconfondibile stile Louisiana blues, in scena a Modena con Little Paul Venturi alla chitarra, Oscar Abelli alla batteria e Martin Iotti al basso. Il concerto proseguirà con Silvia Mezzanotte, vincitrice a Sanremo nel 2002 con i Matia Bazar (“Messaggio d’amore”), ha ripreso la carriera di solista nel 2004, ha prodotto il primo album “Il viaggio” nel 2006, ha partecipato allo show di Massimo Ranieri “Tutte donne tranne me” e, infine, ha prodotto nel 2008 il nuovo album “Lunatica”.
In Piazza Grande, Silvia Mezzanotte canterà fino a pochi minuti primi delle 24, quando salirà sul palcoscenico il sindaco Giorgio Pighi per il conto alla rovescia e un breve saluto al pubblico. La musica riprenderà subito dopo con la Banda del mutuo soccorso, composta, tra gli altri, dal bassista Rigo Righetti, dalle voci di Beto, Lara Luppi e Sandra Cartolari, dalla batteria di Robby Pellati e dalla chitarra di Francesco Pugnetti. Il gruppo eseguirà lo storico brano “Non mi rompete” e saluterà il pubblico con l’ormai classico brano “All you need is love”, una delle più note canzoni dei Beatles.
Allora tutti pronto? -3 -2 -1 … Buon 2010.

Baci e Abbracci a Mezzanotteultima modifica: 2009-12-30T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento