Fine settimana in fiera con la Unica Fine Art Expo

modena fiere,modenantiquaria,excelsior,petraDicono che anche questo fine settimana il meteo ci delizierà con una abbondante nevicata. Un buon fine settimana per andare a sciare sul vicino Cimone.
Per chi rimane in città invece la proposta non è meno divertente e allettante, almeno se come me amate le fiere.
Ultimo fine settimana per la Unica Fine Art Expo, iniziata il 16 febbraio, e che chiuderà i battenti domenica 24, allestita nei padiglioni di ModenaFiere [Viale Virgilio].
Nucleo intorno a cui ruota la manifestazione è Modenantiquaria, il salone dell’alto antiquariato tradizionale per l’arredo di interni. Tra le tante opere esposte dalle 90 gallerie presenti vi sono mobili dal ‘500 allo stile Decò, dipinti, ceramiche e maioliche, oggetti d’arte, gioielli e orologi, tappeti, antiquariato orientale, precolombiano e africano.
Petra è il salone di antiquariato per esterni, unica manifestazione del genere in Europa. Nel giardino indoor è possibile ammirare ed acquistare il migliore antiquariato per parchi e giardini, con oggetti esclusivi e nuove idee per l’allestimento delle aree verdi e la ristrutturazione di dimore di pregio.
Per chi ama la pittura Excelsior è la prima tappa: 24 gallerie specializzate che propongono le migliori espressioni dell’arte pittorica italiana del XIX secolo, con le opere dei maggiori autori delle varie scuole regionali italiane, dai macchiaioli toscani alla pittura napoletana, dai veneti alla scapigliatura lombarda senza tralasciare gli autori emiliani e meridionali. Tra i pezzi pregiati torna il dipinto di Francesco Hayez “Barca di greci fuggitivi”, datato 1834, proposto a Unica Fine Art Expo dopo 80 anni di assenza dal mercato.
La novità dell’edizione 2013 è il salone Eytt – Excellence Yesterday Today Tomorrow, dedicato all’alto artigianato: 30 espositori selezionati portano a Unica Fine Art Expo il meglio delle loro produzioni di alta gamma, tra gioielli, orologi, abbigliamento sartoriale, moda in cachemire e filo d’oro, borse e calzature fatti a mano, arredi e oggetti pregiati, arte moderna e contemporanea, fino alle auto, moto e barche.
L’orario di accesso a Unica Fine Art Expo è da lunedì a venerdì ore 15-20, sabato e domenica ore 10.30-20. Il biglietto intero costa 15 euro, il ridotto 12. Riduzione di 5 euro presentando il biglietto di ingresso al Museo Enzo Ferrari.

Fiera dell’elettronica e Colleziosa: fine settimana fra tecnologia e … un’orda di zombie

expo modena.jpgHo già scaricato dal sito ufficiale Expo Elettronica il coupon da presentare alla cassa per ottenere l’ingresso ridotto per la fiera dell’elettronica e del fumetto che si terrà questo fine settimana, il 19 e il 20 gennaio, a Modena in zona fiera [viale Virgilio].
Per me è diventato un appuntamento imperdibile, un po’ per la sezione dedicata all’informatica, dove trovo cavetteria e piccoli oggetti ad ottimo prezzo, sia per la parte dedicata al fumetto. Abbiamo una collezione di Dylan Dog da terminare, santo cielo!
Ma basta parlare di me. Sotto i padiglioni di ModenaFiere si possono trovare migliaia di articoli di informatica, telefonia, tablet, home theatre, accessori per console e videogiochi, audio car, navigatori, piccoli elettrodomestici, illuminazione, materiali di consumo per la casa, lo studio e il lavoro, ricambi, minuteria e prodotti per l’hobbistica e il fai da te.6741690253_7b887fa12f_m.jpg
Alla Mostra Mercato del Disco, Cd e Dvd usato e da collezione, si possono trovare migliaia di titoli, libri e gadget legati al mondo della musica. E con un giro da Colleziosa, il mercatino per collezionisti,  si può trovare di tutto un po’, compreso materiale fotografico analogico, radiantismo, memorabilia, cimeli, gadget pubblicitari e tante altre curiosità. In particolare la mostra mercato del fumetto usato e da collezione abbraccia tutti i gusti: i classici almanacchi Walt Disney, i supereroi Marvel Comics, i protagonisti di Sergio Bonelli editore, ma anche i trasgressivi Frigidaire, Metal Extra, ed altro ancora. Per chi desidera una tavola d’autore sono acquistabili disegni di autori esteri od italiani, fra cui i sensuali di Milo Manara e Crepax, le atmosfere esotiche di Hugo Pratt e bozzetti per spot pubblicitari. In primo piano anche i Manga, i fumetti giapponesi e le serie di cartoni animati diventate veri e propri cult, come Goldrake, Mazinga, Heidi, Candy Candy, Capitan Harlock, Carletto il principe dei mostri, Lupin III, Dragonball e tanti altri.
E queste sono le ‘solite esposizioni’, adesso passo a raccontarvi le novità dell’esposizione 2013.
6742273889_bf97df48ac_m.jpgLa prima riguarda Mo.Ma Modena Makers laboratori aperti a tutti e conferenze dedicati  a coloro che intendono cimentarsi nel DIY (do it yourself), attraverso sistemi open source. Focus in particolare su progettazione, software e stampa in 3D e costruzione di robot. Tra le iniziative Roberto Navoni di Virtualrobotix illustra i principi di costruzione e il funzionamento degli UAV, i Droni volanti che vengono utilizzati per riprese, rilievi e operazioni di soccorso, mentre l’ITI Corni di Modena è presente con alcuni interessanti progetti realizzati dagli studenti e organizza una serie di incontri su vari argomenti in ambito tecnico ed elettronico.
La seconda novità è che la tradizionale fiera del fumetto, che pure ha visto in questi anni gruppetti di cosplayer aggirarsi fra le sue esposizioni, quest’anno diventa Cos.Mo Cosplay Modena, una fiera a misura di cosplayer, gli appassionati con l’hobby di divertirsi travestendosi nei personaggi di film, fumetti o serie TV, inscenando brevi esibizioni e parodie.  A Cos.Mo, grazie alla collaborazione con lo staff di B.H.C Best Horror Cosplay, domenica 20 gennaio per tutta la giornata si tiene un grande raduno per tutti gli appassionati di Cosplay. A disposizione dei partecipanti ampi camerini attrezzati con specchi, sedie e tavoli, un buffet per ristorarsi fra un’esibizione e l’altra, un guardaroba custodito, il grande Palco a T dotato di luci colorate per sfilate ed esibizioni e un Photoset professionale. Le premiazioni sono previste alle 18.30. Oltre alla gara di Cosplay, tra le iniziative un torneo d’azione contro un’orda di zombie, la Walking dead parody, il canta quiz per indovinare le sigle dei cartoni animati.
Infine sarà allestita la sezione Mo.Del, il settore dedicato al modellismo, aeromodellismo, automodellismo e piste, modellismo navale, ferroviario, camion e mezzi d’opera, fuoristrada, drift, elicotteri. Si spazia dal modellismo civile a quello militare, statico o dinamico, elettrico o radiocomandato con automatismi più o meno sofisticati. Tra le iniziative una pista per Slot Car a uso gratuito, spettacoli di Monster truck, workshop, un bellissimo plastico ferroviario e uno spettacolare plastico di aeroporto da 32mq, dotato di 5 piste, che ospita circa 200 velivoli, opportunamente illuminato.
Ingresso dalle 9 alle 18…e preparatevi anche a fare della fila per entrare.

7.8.900 Antiques & Co.

vintage,abiti griffati,fiera dell'antiquariato,modena fiereLa mostra mercato 7.8.900 Antiques & CO quest’anno doppia e torna a Modena con ben due appuntamenti. Il 17 e il 18 novembre e il 24 e 25 novembre due interi fine settimana per passeggiare fra mobili di pregio, mobili per esterni, arredi per parchi e giardini, dipinti, statue, sculture, maioliche, porcellane, arazzi, tappeti, gioielli, argenti, libri ed editoria, materiali ed elementi architettonici, modernariato e collezionismo, tessuti, abbigliamento, lampade, giocattoli, monete, oggettistica.
Oltre che farci compagnia per due fine settimana di seguito, quest’anno ci saranno ben 300 espositori, e la mostra mercato dell’antico occupa ben due padiglioni. Il padiglione A propone un’esposizione agile e snella “senza stand”, che consente una visione d’insieme degli oggetti, il padiglione B ospita invece gli eleganti stand che da sempre caratterizzano la kermesse, con una rassegna esclusiva di dipinti, gioielli, tappeti e tessuti.
Evento speciale di quest’anno sarà l’esposizione dell’America degli anni ’40 e ’50. L’American vintage fest permette ai visitatori di immergersi in una realtà ricostruita in perfetto stile USA, ammirare l’esposizione di auto e moto americane d’epoca e di assistere a spettacoli musicali. vintage,abiti griffati,fiera dell'antiquariato,modena fiere
I fan dell’epoca possono acquistare ogni genere di articolo tipico del mondo americano della Golden Age: dagli oggetti d’arredamento come jukebox, poltrone, flipper e frigoriferi all’abbigliamento vintage, rockabilly e country, dai dischi in vinile alla lingerie d’epoca.
Come l’anno scorso vi lascio con la definizione di vintage, che non significa esattamente antico, ma non è nemmeno solo vecchio. Il termine coniato inizialmente per i vini vendemmiati e prodotti nelle annate migliori, diventato sinonimo della espressione d’annata, è stato successivamente applicato agli oggetti prodotti nel ventennio precedente o prima, che per vari motivi sono diventati oggetto cult per le loro qualità superiori, se confrontate ad altre produzioni precedenti o successive dello stesso oggetto.
Oppure quando, pur essendo di produzioni antiche, conservano funzionalità/caratteristiche/fascino superiori ad oggetti moderni.
Il pubblico può accedere agli spazi espositivi della Fiera tutti i giorni con orario continuato dalle 10 alle 20. Il biglietto di ingresso intero costa 10 euro, il ridotto 8.
E non abbiate paura di fare un salto, ci sono occasioni per tutte le tasche.


p>

Edizione 2012 della Fiera Campionaria

fiera campionaria,fiera,modena fiere,degustazioni,enogastronomiaDa oggi 27 aprile, e fino al primo Maggio, a Modena Fiere (viale Virgilio) torna l’appuntamento con la Fiera Campionaria, e anche per quest’anno, l’ingresso rimane gratuito. La Fiera Campionaria quest’anno compie 74 anni, e oltre ad offrire buone opportunità di spesa, offre anche momenti di svago.
La novità è rappresentata dalla presenza dell’area ARTIGIANIaMO, con la presenza degli Artigiani artisti di Piazza Torre, e di produttori di manufatti in cuoio, prodotti biologici e oggettistica in bambù, tutti “made in Modena”, per valorizzare le eccellenze artigianali della nostra città. Per il resto la formula è quella collaudata: sarà presente la consueta esposizione dedicata alla casa, con svariate offerte e soluzioni in materia di edilizia, ristrutturazione, restauro, impianti di sicurezza, fonti alternative, risparmio energetico, rivestimenti in legno e ceramica, arredo bagno, illuminazione, tessuti. Senza dimenticare “ARREDIaMO”, area dedicata all’Interior design, con tante soluzioni, classiche e moderne, per arredare gli ambienti di casa.
Il settore enogastronomico spazierà dalla pasta di mandorle siciliana, alla pizza napoletana, dalla mozzarella di bufala, alla piadina romagnola, senza dimenticare hamburger e hot-dog. Alle eccellenze gastronomiche di Modena viene naturalmente dedicato il cuore del settore, con un allestimento molto suggestivo.
All’esterno dei padiglioni sono presenti un ricchissimo settore dedicato al verde, con arredamenti per esterni, florovivaismo, attrezzature da giardino, caminetti e barbecues, una zona con tutte le migliori offerte delle concessionarie auto, moto e caravan.
Sarà presente l’area Cavalli: un maneggio in sabbia, dove hanno luogo esibizioni e dimostrazioni gratuite per tutta la durata della Fiera. Sarà presente anche un’Area Cani, grazie alla disponibilità di ENCI, l’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana, dove verranno organizzate esibizioni di agility e di obedience. E martedì 1 maggio alle ore 16 tutta la scena sarà per i visitatori e ai loro cani, grazie alla sfilata amatoriale dei cani di razza e no, e con premi per tutti i partecipanti.
Senza dimenticare l’Area Degustazioni curata dall’Associazione Esperti Degustatori Aceto Balsamico Tradizionale di Modena (AED ABTM), con la presenza dei Consorzi dei prodotti tipici modenesi (Consorzio Produttori Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, Consorzio del Prosciutto di Modena, Consorzio del Parmigiano Reggiano, Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi, Consorzio dello Zampone Modena e del Cotechino Modena) e del GIA (Gruppo Italiano Assaggiatori).
Per le appassionate di shopping on-line quest’anno, poi, la Fiera Campionaria sarà presente sul portale Modena Outlet, con promozioni riservate agli Espositori e ai Visitatori utenti del web.
Interessanti le iniziative collaterali, che si affiancheranno all’Esposizione per dare vita ad un grande evento unico nel suo genere: l’Area Cultura, l’Area Bimbi e l’Area Spettacoli.
Il “Campionaria Music Village” gestito in collaborazione con Radiostella, proporrà spettacoli, concerti ed eventi, mettendo in scena tutti i generi musicali, dal country al gospel, dal jazz al rock, dal folk alla musica da ascolto, al rockabilly.
In occasione della giornata inaugurale, venerdì 27 aprile, saranno i Muppets’ Choir ad aprire la kermesse musicale: l’ensemble vocale di 20 cantanti diretti dal maestro Giovanni Tardini proporrà i brani più famosi del repertorio jazz, rock e pop, pezzi da celebri musical, ma soprattutto gospel. Tutte le mattine, da sabato 28 aprile a martedì 1 maggio, la scuola modenese “MusicaMusicaMusica” intratterrà i visitatori con le più belle melodie canore e strumentali. E fornirà tutte le informazioni utili a chi decide, per la prima volta, di avvicinarsi al mondo della musica, e a chi desidera imparare qualcosa in più.
Sabato 28 un tuffo nel passato, al ritmo degli indimenticabili anni ’50 americani, mentre la serata di domenica 29 sarà all’insegna del jazz.
E sempre sabato 28, per il quarto anno consecutivo, le selezioni modenesi di Miss Italia prenderanno il via dalla Fiera Campionaria. L’evento assegnerà, oltre al titolo di Miss Campionaria 2012, anche quelli di Miss Rocchetta Bellezza, Miss Wella Professionals e Miss Mascotte Modena 2012.
Ho scritto abbastanza buoni motivi per decidere di passare qualche ora alla Fiera Campionaria?

 

Fine settimana fra piccola editoria e eccellenze italiane

fiera del libro,festival dell'editoria,concorsi letterari,foro boario,parco novi sad,modena fiere,artigianato italiano,cose fatte a manoLo so che il sole di questi ultimi giorni fa sembrare ormai lontano, e quasi un brutto sogno, i giorni di neve, ma soprattutto ghiaccio, che abbiamo vissuto all’inizio di Febbraio.
Causa neve il BUK, il festival della piccola editoria, è stato spostato a questo fine settimana. Il 3 e 4 Marzo al Foro Boario di Modena (via Bono da Nonantola), apre finalmente le porte “Buk, il festival della piccola e media editoria”, giunto quest’anno alla quinta edizione e organizzato da Progettarte con la collaborazione del Comune e il sostegno della Fondazione cassa di risparmio di Modena. Quest’anno in esposizione oltre 100 case editrici che arrivano da tutta Italia (una anche dalla Germania) per presentare la loro offerta culturale.
L’ingresso a Buk sarà gratuito, ad orario continuato dalle 9.30 alle 19.30, e oltre a ospiti di primo piano, prevede decine di iniziative collaterali, oltre 60 e tutte gratuite, tra conferenze e dibattiti sui grandi temi dell’attualità, reading e atelier letterari creativi, incontri con autori e personalità della cultura, piccoli eventi musicali e spettacoli dal vivo.
Il primo giorno l’inaugurazione si terrà alle 10 nella sala Grazia Deledda a cui seguirà il seminario “Cinguettii e Rumori, la verità viaggia su Internet?”, che cercherà di indagare la pertinenza e l’autorevolezza delle fonti nel web. Ormai tutte le nostre domande e gran parte delle informazioni ci arrivano attraverso Internet, e sembra che “se lo dice internet” è sicuramente corretto. Ma come orientarsi in questo “mare” di dati e notizie? Collegato a questo tema, alle 14.30 alla Sala Carducci ci sarà la premiazione del concorso organizzato dal Net-Garage di Modena “Parole digitali”. “L’ho letto su Wikipedia! Una volta era la TV a dirci come stavano le cose, ora è Internet a fornirci tutte le risposte. Ma davvero la Grande Rete non mente mai?”, questo il titolo del concorso, da svolgere in soli 140 caratteri.
Per conoscere tutte le iniziative nel dettaglio www.bukmodena.it

Ma questo è anche il fine settimana dedicato all’Artigianato italiano. Già venerdì 2 marzo a ModenaFiera (via Virgilio) torna “Artigiana Italiana”, il Salone della qualità artigiana Made in Italy, una grande mostra mercato in cui scoprire e acquistare l’eccellenza artigianale. Dai mobili agli oggetti, dagli abiti agli accessori, Artigiana Italiana è la mostra mercato dedicata al “fatto a mano” e del “saper fare”.fiera del libro,festival dell'editoria,concorsi letterari,foro boario,parco novi sad,modena fiere,artigianato italiano,cose fatte a mano
Ai padiglioni dedicati alla fiera si potrà trovare l’area “ArtigianaDesign” dedicata all’arredamento di interni, InGiardino per l’arredamento di esterni, e “L’Anima e la Gola”, lo spazio gestito dal Consorzio Modena a Tavola in collaborazione con i Consorzi dei Prodotti Tipici che propone ai visitatori di Artigiana Italiana degustazioni guidate e presentazioni di ricette a partire da ingredienti preziosi, come l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, il Parmigiano Reggiano e il Prosciutto e il Lambrusco, e con la collaborazione dei migliori chef del territorio.
Ospite di Artigiana Italiana è anche la mostra “150 MANI | Collezione ITALIANA – Centocinquant’anni di Saper Fare”, un’iniziativa di Confartigianato Imprese e CNA che, con il supporto di Unioncamere e della Camera di Commercio di Torino, in occasione del 150° anniversario dell’unità d’Italia, ha selezionato i migliori elaborati di artigiani, artisti e designer, e le migliori arti del saper fare italiano.
Venerdì sarà aperta dalle 15 alle 23, mentre sabato e domenica orario continuato 10-20. Sul sito maggiori informazioni e il coupon per l’ingresso a prezzo ridotto.
Io ho già scelto dove passare il mio fine settimana, e tu?

Fine settimana dedicato al fumetto

AudioLa fiera che si terrà questo fine settimana a Modena è sicuramente la mia preferita.
Sabato 21 e domenica 22 gennaio al quartiere fieristico di Modena (viale Virgilio) è in programma il tradizionale appuntamento con gli appassionati di elettronica, informatica, collezionismo e fotografia.
I padiglioni che ospitano la mostra mercato Colleziosa è sempre la mia prima tappa. Curata dall’associazione Kolosseo di Bologna, offre una vasta scelta di fumetti, prima di tutto i protagonisti delle pubblicazioni della Sergio Bonelli Editore, dato che sono ancora a caccia di qualche numero di Dylan Dog per completare la collezione. E poi i classici della Walt Disney, i supereroi Marvel Comics, i trasgressivi Frigidaire, Metal Extra, ed altro ancora. A guardare bene fra i vari banchetti si possono trovare tantissime tavole di autori esteri o italiani, fra cui quelle sensuali di Milo Manara e Crepax, le atmosfere esotiche di Pratt o i bozzetti del modenese Paul Campani (fumettista, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico che ha realizzato centinaia di spot e cortometraggi, con personaggi che sono diventati classici di Carosello).
Ma Colleziosa ha anche una sezione dedicata a chi ama la musica, dove è il vinile a farla da padrone.
Fatto il biglietto però le esposizioni da guardare, e i posti dove comprare, sono tre. Ad Expo Elettronica dove si possono trovare materiali invenduti della grande distribuzione, l’usato ritirato e garantito e prodotti di importazione diretta che non trovano spazio nei megastore di elettronica, ma anche pezzi di ricambio rari ed irreperibili altrove.
Photo Cine Video infine è una mostra mercato dedicata agli appassionati di fotografia e di videoriprese, dove poter acquistare e permutare macchine e attrezzature nuove, usate e da collezione, digitali e tradizionali.
Ospiti dell’edizione 2012 di Expo Elettronica sono la rete Net Garage del Comune di Modena e ConoscereLinux di Modena Linux User Group, che propongono una serie di iniziative dedicate all’Open source, tra cui il concorso a premi ‘Il pinguino d’oro’ per la realizzazione di un micrometraggio a tema libero in ambiente open source, gli ‘install party’ e la diffusione del volume ‘Quando i net garage incontrano linux… i pinguini vanno a scuola’, dedicato al decennale del progetto Net Garage. Grazie alla collaborazione con Iocero.com è presente anche una sezione dedicata al retrogaming, con la possibilità di giocare a videogiochi storici come Pac Man, Circus Charlie, Space Invaders e tanti altri, con l’organizzazione di piccoli tornei a premi.colleziosa,expo modena,modena fiere,fumetti,saldapress,massimo bonfatti,il bonfa,cattivik
Entrare costa 9 euro, ma sul sito blunautilus.it si può stampare un coupon per avere uno sconto sull’ingresso, e la fiera sarà aperta dalle 9 alle 18.

Ma se siete dei veri appassionati di fumetti, vi segnalo che sabato 21 dalle 16,00 al centro commerciale la Rotonda a Modena, sarà possibile incontrare Massimo Bonfatti, da Angelo Nazzaro, presso il suo stand di fumetti (e altro) per fare disegni ai suoi clienti e autografare copie di Leo Pulp (Saldapress). Se non lo ricordate, ho avuto la fortuna di incontrare Massimo Bonfatti un sabato mattina piovoso e uggioso, e ha saputo rallegrarlo con la sua leggerezza e la sua spontaneità. [potete leggere il post cliccando qui].

 

desigER

designER.jpgC’è tempo fino al 09 gennaio 2012 per i designer che vivono, lavorano o studiano in Emilia Romagna, per presentare il proprio prototipo e partecipare al concorso promosso da Giovani d’Arte del Comune di Modena, Modena Fiere e Spazio Progetto, in collaborazione con l’Associazione GA/ER-Giovani Artisti in Emilia Romagna.
Le categorie riservate alle idee e ai prototipi con cui i giovani designer dovranno misurarsi sono: Home (oggetti, arredi, sistemi per vivere e lavorare in casa), Fashion design (interpretazioni originali di clothing, footwear, accessori), Idee in libertà (altri progetti non classificabili nelle altre categorie) … qundi: massima libertà di espressione.
Otre all’opportunità di farsi conoscere, i progetti e i prototipi ritenuti più interessanti saranno esposti nell’ambito di Extraordinarydesign, a Modena Fiere (viale Virgilio) dal 2 al 4 marzo 2012, uno spazio di relazione a cura di Spazio Progetto che, per tutta la durata di Artigiana Italiana (5° Salone della qualità artigiana italiana), ospiterà un ciclo di conferenze sul rapporto tra progettazione e produzione. E non solo, nell’agorà Extraordinarydesign si alterneranno designer e manager provenienti dalle più dinamiche realtà aziendali, scelti per condividere case history e tendenze del momento.
Saranno inoltre prodotti un catalogo specifico, sia cartaceo che digitale e sarà attivata un’intensa pubblicizzazione dell’iniziativa tramite inviti, social network e comunicati stampa.

Tutte le informazioni qui: comune.modena.it/gioarte

 

Fiera Campionaria edizione 2011

fieracampionaria.jpgE’ già tempo di fiera a Modena. Da oggi 4 maggio, e fino a domenica 8 maggio, a Modena Fiere (Viale Virgilio) torna la Fiera Campionaria, e ripropone l’ingresso gratuito.
Non mancherà all’interno dei padiglioni la consueta esposizione dedicata alla casa, con svariate offerte e soluzioni in materia di edilizia, ristrutturazione, restauro, impianti di sicurezza, fonti alternative, risparmio energetico, rivestimenti in legno e ceramica, arredo bagno, illuminazione, tessuti. Senza dimenticare “ARREDIaMO”, area dedicata all’Interior design, con tante soluzioni, classiche e moderne, per arredare gli ambienti di casa.
Ci sarà “Portobello”, il mercatino dell’artigianato e delle curiosità per la casa, la persona, il tempo libero e la salute, con una scenografia che si ispira al celebre mercatino londinese. Il settore enogastronomico spazierà dalla pasta di mandorle siciliana, alla pizza napoletana, dalla mozzarella di bufala, alla piadina romagnola, senza dimenticare hamburger e hot-dog. Alle eccellenze gastronomiche di Modena viene naturalmente dedicato il cuore del settore, con un allestimento molto suggestivo.
All’esterno dei padiglioni sono presenti un ricchissimo settore dedicato al verde, con arredamenti per esterni, florovivaismo, attrezzature da giardino, caminetti e barbecues, una zona con tutte le migliori offerte delle concessionarie auto, moto e caravan.
Oltre alle esposizioni sono numerose le iniziative collaterali della Fiera Campionaria 2011.
Sarà presente l’area Cavalli: un maneggio in sabbia, dove hanno luogo esibizioni e dimostrazioni gratuite per tutta la durata della Fiera. Quest’anno in Fiera è presente per la prima volta anche un’Area Cani, grazie alla disponibilità di ENCI, l’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana, dove verranno organizzate esibizioni di agility e di obedience.
Non mancherà l’Area Degustazioni curata dall’Associazione Esperti Degustatori Aceto Balsamico Tradizionale di Modena (AED ABTM), con la presenza dei Consorzi dei prodotti tipici modenesi (Consorzio Produttori Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, Consorzio del Prosciutto di Modena, Consorzio del Parmigiano Reggiano, Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi, Consorzio dello Zampone Modena e del Cotechino Modena) e del GIA (Gruppo Italiano Assaggiatori). Lo schema è quello delle precedenti edizioni: tutti i giorni degustazioni dei prodotti tipici a rotazione della durata di 15 minuti, nel weekend abbinamenti anche con grappe, frutta e miele. Sarà anche allestita un’Area dedicata alla Cultura, con spazi dedicati ai Musei del Volley e Casa Enzo Ferrari, al Festival della Filosofia e a ERT, oltre a mostre d’arte, concorsi fotografici e laboratori artistici.
Il Museo del Volley espone alcuni dei più preziosi cimeli della pallavolo modenese. Nel corso della Fiera, inoltre, vengono organizzate iniziative e incontri con alcuni campioni del volley di ieri e di oggi.
E poi ancora l’area Spettacoli e l’Area Bimbi. Ma non voglio annoiarvi con un lungo di elenco di cose, guardando il programma completo sembra proprio che non ci sarà da annoiarsi. Mercoledì, giovedì e venerdì l’orario di ingresso alla Fiera Campionaria è dalle 18 alle 23.30, sabato dalle 10 alle 23.30, domenica dalle 10 alle 21.30.
E ricordate: l’ingresso è gratuito.

Se non sei ancora fan della pagina facebook del blog di Modena, clicca sul “mi piace” qui sotto, e rimarrai aggiornato in tempo reale su quello che accade in città.

Fine settimana a Modena: arte o fiera?

musei_da_gustare1.jpgDal 2005 la Provincia di Modena con “Musei da gustare” propone un nuovo modo di pensare al tema del museo, proponendolo come contesto ideale in cui sperimentare e condividere i diversi “gusti” attraverso i quali si esprime la vita.
Il gusto di conoscere, esplorare e capire, il gusto di sorprendersi, di dialogare e creare, di ascoltare, di imparare a sentire e a guardare in modo diverso; il gusto di raccontarsi e di confrontarsi; il gusto di mettersi in gioco, di immaginare nuovi mondi possibili.
Il gusto di fare tutte queste cose assieme alla famiglia, agli amici, ai colleghi… o perché no, anche insieme a sconosciuti che condividono i medesimi interessi, gli stessi desideri di crescita e svago.

Attraverso questa iniziativa ogni singolo museo – partendo dal proprio contesto specifico e sfruttando appieno la propria “identità” culturale – può proporre eventi adatti a stimolare un gusto particolare in diversi tipi di pubblico (famiglie, adolescenti, anziani, bambini, single, studiosi di varie discipline, stranieri…).
Quest’anno il filo conduttore della VII edizione della rassegna Musei da gustare che si svolgerà lungo due week end, il 9-10 aprile e il 16-17 aprile 2011, è  quello del rapporto con gli altri.
Ogni museo proporrà un tema legato allo stare insieme, declinando secondo la propria sensibilità e vocazione l’esperienza della condivisione, che sia sentimentale, professionale, storica o sociale. Oltre 50 eventi, a Modena e nella provincia,  con il coinvolgimento anche di altri soggetti, invitati a un “dialogo” sul tema. Un museo tira… l’altro, come parte di noi e come altro da noi.
Gli eventi si terranno nei musei modenesi con orari di apertura anche protratti in orario serale, a biglietto gratuito o ridotto.
Programma completo cliccando qui http://www.museimodenesi.it/news/~files/File/Programma%20modificato.pdf
Se invece a gennaio ve la siete persa questo fine settimana nei padiglioni di Modena Fiere (Viale Virgilio) sabato 9 e domenica 10 aprile torna “Expo Elettronica e Colleziosa” l’appuntamento con gli appassionati di elettronica, informatica, collezionismo, fotografia e videoriprese.
Inoltre Expo Elettronica ospiterà l’annuale Symposium A.R.I. Modena sul tema “Le radio con i numeri”, che si svolgerà presso la “Sala 400” (posta al primo piano dei padiglioni della Fiera di Modena); ulteriori informazioni riguardanti il programma definitivo si possono trovare sul sito www.arimodena.it.

Se non sei ancora fan della pagina facebook del blog di Modena, clicca sul “mi piace” qui sotto, e rimarrai aggiornato in tempo reale su quello che accade in città.

Mettiamoci in gioco al Play

banner_home_ita_grey1.png“Mettetevi in gioco” questo l’imperativo della due giorni dedicata al gioco in (quasi) tutte le sue declinazioni. Il 26 e il 27 marzo nei padiglioni di ModenaFiere (via Virgilio) si terrà il Play, il Festival del gioco, la manifestazione tra le più seguite in Italia, unica nel suo genere per tipo di format, un’area coperta di oltre 15.000 metri quadrati fra giochi da tavolo, giochi di ruolo, giochi di carte collezionabili, giochi di miniature, giochi dal vivo, videogiochi, costumisti, Cosplayers e come sempre la più grande ludoteca libera italiana, con centinaia di giochi da provare gratuitamente, lasciandosi andare al divertimento e alla voglia di conoscere altri appassionati con cui condividere un modo rilassante e coinvolgente per trascorrere parte del proprio tempo libero.
Si può scegliere fra i “Laser game” dove mettere alla prova i propri riflessi e la propria abilità tattica in entusiasmanti sfide tra singoli o squadre, andando all’assalto di “mortali” torrette di fuoco, disattivando portali energetici e conquistando le basi avversarie! Corpetti ultraleggeri in kevlar e pelle, sensori laser-sensibili e phaser, tutti forniti gratuitamente dall’organizzazione, sono tutto quel che serve per provare un’esperienza di gioco altamente adrenalinica e interattiva al 100%, oppure se siete dei nostalgici di “Cluedo” potete partecipare al primo “Social Murder Party”, che si svolgerà interrogando in prima persona i sospetti e i testimoni che si confondono tra il pubblico della fiera, raccogliendo gli indizi sparsi sul web e nei principali social network… e trovare il colpevole!
Personalmente ho già scelto il mio gioco: il Glocal Newsgaming BarCamp, incontro interattivo sul fare giornalismo, informazione e satira attraverso forme ludiche, organizzato dalle Università di Modena-Reggio Emilia e Bologna. Un incontro di dialogo aperto tra giornalisti, game designer, ricercatori, studenti e giocatori. Sarà un’occasione per esplorare i molti modi in cui il gioco, elettronico o tradizionale, può intrecciarsi con il mondo del giornalismo, della critica sociale e della memoria storica.
I partecipanti, seduti attorno a un tavolo in piccoli gruppi, potranno discutere tra loro; ogni trenta minuti i gruppi di discussione verranno riorganizzati, consentendo così di confrontarsi con un numero ampio di persone.
Ovviamente ci sono tantissime iniziative e per conoscerle tutte vi rimando al sito ufficiale del Play www.play-modena.it, dove è possibile scaricare anche il coupon per l’ingresso ridotto.
Vi ricordo inoltre, che oggi è possibile vincere l’ultimo ingresso gratuito, messo a disposizione grazie alla collaborazione di ModenaFiere e del Club TreEmme, con il gruppo delle Geek Girl di Modena. In questi giorni ne abbiamo già regalati 4 attraverso un gioco proposto su Twitter, entrando così nello spirito del festival. Noi saremo presenti all’interno dei padiglioni e i vincitori potranno cercarci per ritirare la nostra pins ufficiale GGDModena. Per sapere come partecipare www.girlgeekdinnersmodena.com.
E dopo un’intera giornata nei padiglioni del Play, sabato 26 marzo mi aspetta un’altra novità: sarò presente al live tribute “Mamma mia” che la compagnia teatrale delle Mo.Re. terrà a Finale Emilia al Teatro Sociale alle ore 21.00. Ma questa è una cosa che vi racconto lunedì. Per maggiori informazioni www.comunefinale.net.

Se non sei ancora fan della pagina facebook del blog di Modena, clicca sul “mi piace” qui sotto, e rimarrai aggiornato in tempo reale su quello che accade in città.