Note in bilico

musica,centro musica,concorso musicale,music factoryEd eccomi all’appuntamento del lunedì con la segnalazione di un concorso per giovani artisti emergenti.
Si chiama Note in bilico il concorso rivolto a giovani musicisti e band per la realizzazione di un brano musicale promosso dall’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Modena in collaborazione al Centro Musica.
Tema al centro del concorso la precarietà, in ambito lavorativo, affettivo, familiare e più in generale in ogni aspetto della vita, una realtà con cui ogni giorno non solo i giovani, ma soprattutto loro, devono fare i conti.
Il concorso prevede la selezione dei cinque migliori testi, anche già arrangiati, scelti tra quelli che perverranno entro il 16 marzo 2013 al Centro Musica (via Due Canali Sud 3, tel. 059.2034810, cmusica@comune.modena.it). Possono partecipare artisti e gruppi musicali di Modena e provincia la cui maggioranza dei componenti abbia un’età inferiore ai 30 anni. Sono ammessi tutti i generi musicali e l’iscrizione è gratuita.
I gruppi e i cantanti selezionati parteciperanno nei mesi di marzo e aprile al laboratorio “Music factory: dal testo al suono, l’arrangiamento di un brano musicale”, condotto dal musicista Alex Class, il bassista di Irene Grandi. Il laboratorio è organizzato dal Centro musica per accompagnare le giovani band nel lavoro di elaborazione della canzone. Successivamente i cinque gruppi si esibiranno al Live Contest in programma il 25 maggio alla Tenda di viale Molza e durante il concerto una commissione sceglierà i tre vincitori del concorso. Al primo classificato andranno 600 euro in buoni per acquisto di strumenti musicali, mentre il secondo premio consiste in due giornate di registrazione. Infine, il terzo classificato si aggiudicherà due abbonamenti mensili in sala standard nelle sale prove Mr. Muzik.
I momenti più significativi di tutto il percorso, dal laboratorio al concerto, saranno raccolti in un video pubblicato e diffuso tramite i canali comunicativi dell’Amministrazione e del Centro musica.
Il testo completo del bando è scaricabile dal sito musicplus.it.


Live Sound Education 2012

corso di musica,musica,il mestiere della musica,centro musicaIl Centro Musica di Modena, il centro regionale per la promozione e la produzione musicale giovanile, anche per quest’anno organizza dei corsi che possono trasformare una passione in un mestiere. Perché fare della musica non significa solo stare su un palco, ma ci sono altri mestieri indispensabili per la buona riuscita di uno spettacolo.

C’è tempo fino al 14 novembre per iscriversi al corso base per tecnico del suono. Il 19, 20 e 21 novembre, tre serate per approfondire gli aspetti principali: la ripresa di una sorgente, l’analisi di una scheda tecnica, mixer ed effetti, monitoraggio, cablaggi e connessioni, P.A. Il 26, 27 e 28 novembre sarà invece la volta del corso base per tecnico luci, che prevede l’analisi degli aspetti legati all’elettrotecnica di base (corrente e tensione, conduttori e isolanti, cavi, sicurezza) e alla fisica della luce (proprietà, trasmissione, percezione) per arrivare alle varie tipologie di lampade e sistemi ottici usati nello spettacolo, dimmer, controlli con mixer e software. In questo caso le iscrizioni scadono il 21 novembre. Entrambi i seminari, condotti da Filippo Stanzani e Fabio Vignaroli, si svolgeranno al Centro Musica di Modena (via Due Canali Sud 3) e le serate conclusive all’Off di via Morandi. La quota per un corso è 60 euro, mentre per frequentarli entrambi il costo è di 100 euro.

La novità di quest’anno riguarda il corso Manuale di sopravvivenza sul palcoscenico per cantanti e band. Il 3, 4, 5 dicembre Filippo Stanzani e Fabio Vignaroli spiegheranno ai musicisti quanto occorre assolutamente sapere in tema di acustica, elettroacustica, back-line, organizzazione di palco, service audio, tecnici e promoter. Il tutto con esempi e dimostrazioni, videoproiezioni, immagini, grafici ed ascolto. La quota di partecipazione è di 60 euro e le iscrizioni scadranno il 28 novembre.  

Per informazioni e iscrizioni: Centro Musica tel. 059 2034810, cmusica@comune.modena.it (informazioni e dettagli su www.musicplus.it).

Dal videoclip musicale al cinema reale

video-maker,corso di cinema,corso videomaker,centro musicaSi nasce con alcune capacità “artistiche” che non aspettano altro che esprimersi. E una volta trovata la propria inclinazione, la si può coltivare, migliorandosi.
C’è chi compone musica, chi sa raccontare storie attraverso le parole e chi riesce attraverso le immagini.
Entro venerdì 13 gennaio è ancora possibile iscriversi ad uno dei due corsi di formazione per videomaker proposti dal Centro musica (via Due Canali sud 110) e dall’assessorato Politiche giovanili del Comune di Modena, realizzati a cura dell’associazione culturale Sequence Films Labs.
Il laboratorio di video mob, rivolto a giovani di età compresa tra i 15 i 30 anni, prevede la formazione di un gruppo di lavoro che si cimenterà nella produzione di un videoclip musicale per una band proveniente dal progetto Sonda del Centro musica. L’obiettivo è offrire a videomaker, musicisti e a coloro che sono interessati al genere del videoclip, un’esperienza di videoproduzione.
Il secondo percorso è un laboratorio di studio, analisi e insegnamento cinematografico con particolare attenzione verso il documentario di creazione. Dedicato al cinema del reale accompagnerà i partecipanti attraverso tutte le fasi di realizzazione di un film del reale, che parlerà di persone vere, catturando la loro essenza.
I partecipanti impareranno a conoscere regole e strumenti che rendono efficace il racconto per immagini e saranno coinvolti nella creazione di un progetto cinematografico, dalla sua ideazione sino alla scaletta di montaggio e delle strategie distributive. L’avvio alla pratica del film-making avverrà attraverso l’incontro con registi, sceneggiatori, direttori della fotografia, fotografi, tecnici del suono, musicisti e montatori, coordinati dal regista e documentarista Stefano Cattini, responsabile di Sequence e già finalista al David di Donatello con “L’isola dei Sordobimbi”.
Informazioni dettagliate sul sito musicplus.it e sul sito sequencefilm.it.

 

Live Sound Education 2011

corso_musica1.jpgLa musica è fatta di tante professionalità, e a Modena c’è tempo fino all’11 ottobre per iscriversi ad un corso che può trasformare una passione in un mestiere.
Il Centro musica del Comune di Modena organizza “Live Sound Education 2011″, un corso di specializzazione per chi opera nel campo della musica live. Il corso, giunto alla 16esima edizione, propone quest’anno due seminari tematici di due giorni ciascuno.
   Il corso dedicato al mestiere del fonico di palco si svolgerà il 18 e 19 ottobre e sarà dedicato alle implicazioni tecniche e alle possibili evoluzioni della professione. Durante la due giorni saranno affrontate alcune tematiche specifiche del mestiere del sound engineer, come l’ acustica applicata al monitor, il mixing land: monitor vs FOH: i “ferri” del mestiere, tipologie monitor tradizionali: wedge, drumfill, side, tipologie monitoraggio in cuffia: sovraurali, auricolari, wired/wireless, microfoni e gestione rientri, in compagnia dei relatori Gianluca Cavallini e Arturo Pacini.
  

Il secondo corso che si svolgerà il 15 e 16 novembre è invece intitolato “Un impianto live: dal disegno alla messa a punto” e costituisce un approfondimento su preparazione, progettazione, logistica, tecnica di un evento live, dall’acquisizione delle informazioni all’ultima fase di sound check. A condurre il seminario saranno Andrea Taglia, Mario di Cola, Davide Carlotti, Arturo Pacini.
  

Entrambi i seminari si svolgeranno dalle 9 alle 19 nella sede del Centro musica; la quota di frequenza di ciascuno è di 180 euro e saranno ammessi al massimo 30 allievi. I partecipanti saranno selezionati in base al curriculum lavorativo e all’ordine di arrivo delle domande di ammissione, che devono essere inoltrate a mezzo posta, fax, e-mail o consegnate a mano entro l’11 ottobre per il primo seminario e entro l’8 novembre per il secondo al Centro Musica, via Due Canali Sud 3, 41122 Modena, fax 059 314377 (e mail: cmusica@comune.modena.it).
Per maggiori informazioni ci si può rivolgere al Centro musica (tel. 059 2034810) o direttamente al curatore Fabio Vignaroli (cell. 348 4125357, fabiovignaroli@me.com).

 

Una volta al mese lascio questo blog a disposizione di chi vuole raccontare qualche angolo nascosto di Modena, o commentare quello che succede nella nostra città. Scrivetemi a vmodenablog@virgilio.it e potreste essere la prossima (ma anche il prossimo) guest-blogger.