Fiera dell’elettronica e Colleziosa: fine settimana fra tecnologia e … un’orda di zombie

expo modena.jpgHo già scaricato dal sito ufficiale Expo Elettronica il coupon da presentare alla cassa per ottenere l’ingresso ridotto per la fiera dell’elettronica e del fumetto che si terrà questo fine settimana, il 19 e il 20 gennaio, a Modena in zona fiera [viale Virgilio].
Per me è diventato un appuntamento imperdibile, un po’ per la sezione dedicata all’informatica, dove trovo cavetteria e piccoli oggetti ad ottimo prezzo, sia per la parte dedicata al fumetto. Abbiamo una collezione di Dylan Dog da terminare, santo cielo!
Ma basta parlare di me. Sotto i padiglioni di ModenaFiere si possono trovare migliaia di articoli di informatica, telefonia, tablet, home theatre, accessori per console e videogiochi, audio car, navigatori, piccoli elettrodomestici, illuminazione, materiali di consumo per la casa, lo studio e il lavoro, ricambi, minuteria e prodotti per l’hobbistica e il fai da te.6741690253_7b887fa12f_m.jpg
Alla Mostra Mercato del Disco, Cd e Dvd usato e da collezione, si possono trovare migliaia di titoli, libri e gadget legati al mondo della musica. E con un giro da Colleziosa, il mercatino per collezionisti,  si può trovare di tutto un po’, compreso materiale fotografico analogico, radiantismo, memorabilia, cimeli, gadget pubblicitari e tante altre curiosità. In particolare la mostra mercato del fumetto usato e da collezione abbraccia tutti i gusti: i classici almanacchi Walt Disney, i supereroi Marvel Comics, i protagonisti di Sergio Bonelli editore, ma anche i trasgressivi Frigidaire, Metal Extra, ed altro ancora. Per chi desidera una tavola d’autore sono acquistabili disegni di autori esteri od italiani, fra cui i sensuali di Milo Manara e Crepax, le atmosfere esotiche di Hugo Pratt e bozzetti per spot pubblicitari. In primo piano anche i Manga, i fumetti giapponesi e le serie di cartoni animati diventate veri e propri cult, come Goldrake, Mazinga, Heidi, Candy Candy, Capitan Harlock, Carletto il principe dei mostri, Lupin III, Dragonball e tanti altri.
E queste sono le ‘solite esposizioni’, adesso passo a raccontarvi le novità dell’esposizione 2013.
6742273889_bf97df48ac_m.jpgLa prima riguarda Mo.Ma Modena Makers laboratori aperti a tutti e conferenze dedicati  a coloro che intendono cimentarsi nel DIY (do it yourself), attraverso sistemi open source. Focus in particolare su progettazione, software e stampa in 3D e costruzione di robot. Tra le iniziative Roberto Navoni di Virtualrobotix illustra i principi di costruzione e il funzionamento degli UAV, i Droni volanti che vengono utilizzati per riprese, rilievi e operazioni di soccorso, mentre l’ITI Corni di Modena è presente con alcuni interessanti progetti realizzati dagli studenti e organizza una serie di incontri su vari argomenti in ambito tecnico ed elettronico.
La seconda novità è che la tradizionale fiera del fumetto, che pure ha visto in questi anni gruppetti di cosplayer aggirarsi fra le sue esposizioni, quest’anno diventa Cos.Mo Cosplay Modena, una fiera a misura di cosplayer, gli appassionati con l’hobby di divertirsi travestendosi nei personaggi di film, fumetti o serie TV, inscenando brevi esibizioni e parodie.  A Cos.Mo, grazie alla collaborazione con lo staff di B.H.C Best Horror Cosplay, domenica 20 gennaio per tutta la giornata si tiene un grande raduno per tutti gli appassionati di Cosplay. A disposizione dei partecipanti ampi camerini attrezzati con specchi, sedie e tavoli, un buffet per ristorarsi fra un’esibizione e l’altra, un guardaroba custodito, il grande Palco a T dotato di luci colorate per sfilate ed esibizioni e un Photoset professionale. Le premiazioni sono previste alle 18.30. Oltre alla gara di Cosplay, tra le iniziative un torneo d’azione contro un’orda di zombie, la Walking dead parody, il canta quiz per indovinare le sigle dei cartoni animati.
Infine sarà allestita la sezione Mo.Del, il settore dedicato al modellismo, aeromodellismo, automodellismo e piste, modellismo navale, ferroviario, camion e mezzi d’opera, fuoristrada, drift, elicotteri. Si spazia dal modellismo civile a quello militare, statico o dinamico, elettrico o radiocomandato con automatismi più o meno sofisticati. Tra le iniziative una pista per Slot Car a uso gratuito, spettacoli di Monster truck, workshop, un bellissimo plastico ferroviario e uno spettacolare plastico di aeroporto da 32mq, dotato di 5 piste, che ospita circa 200 velivoli, opportunamente illuminato.
Ingresso dalle 9 alle 18…e preparatevi anche a fare della fila per entrare.

New G@me

videogioco.jpgAbbandono per un attimo i post a sfondo natalizio, anche perché spero di riuscire a scattare qualche foto del centro storico di Modena illuminato e decorato prima di raccontarvi tutto quello che si può fare in città in attesa del Natale.

Sempre attenti alle tendenze, e con un occhio di riguardo alle nuove generazioni, la rete comunale Net Garage, in collaborazione con il Servizio Biblioteche e l’associazione Civibox, organizza il corso “New G@me – Partendo da zero”.

Un corso destinato ai ragazzi dai 14 anni in su per pensare, progettare e realizzare video giochi per Pc e portable device (tablet, smartphone). Avrà una durata complessiva di 25 ore, l‘iscrizione prevede il versamento di una quota di partecipazione pari a euro 100 e deve essere effettuata presso la segreteria della Rete Net Garage in via degli Adelardi 4 (nelle mattine di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30).NetGarage.jpg

Ma sbrigatevi: il primo incontro è previsto per venerdì 14 dicembre 2012 alle ore 18 presso il Net Open Source di via Barchetta al numero 77.

Docenti del corso saranno Gabriele Ferri (Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia), Patrizia Curti (storica), Riccardo Cavalieri (web designer e programmatore) e Marco Giorgini (game designer e programmatore).



 

Play – Festival del gioco

play2011_Snapseed.jpgLive the Game [vivi il gioco] è il motto giusto per descrivere questa due giorni organizzata da Modenafiere, Club TreEmme, La Tana dei Goblin e tutte le principali associazioni ludiche italiane per il 24 e il 25 Marzo. I padiglioni di Modena Fiere (Viale Virgilio) ospiteranno giochi da tavolo, giochi di ruolo, giochi di carte collezionabili, giochi di miniature, giochi dal vivo, videogiochi, Cosplayers e come sempre la più grande ludoteca libera italiana, con centinaia di giochi da provare gratuitamente.
Smartphone alla mano si può anche tentare di vincere un ingresso gratuito, giocando al Safari Urban Game Fotografico. Partenza dal gazebo in Largo porta Bologna, e nel tragitto per arrivare in fiera, a piedi o in autobus, bisognerà completare le missioni misteriose e divertenti assegnate, fotografando alcuni “bersagli” e altro ancora! Una specie di caccia al tesoro per le via della città [attenzione che a spasso per il centro storico ci saranno anche quelli del Photowalk di tER].play2011-dadi.jpg
Per chi invece è già all’interno dei padiglioni, potrà misurarsi con le OlimPLAYadi, un percorso speciale di gioco che vi porterà a toccare tutte le principali aree e attrazioni di PLAY. Basta partecipare agli eventi indicati nel programma e raccogliere i bollini sull’apposita tessera; i primi 100 che completeranno il percorso il sabato e i primi 100 della domenica riceveranno in premio il gadget esclusivo di PLAY 2012… e per tutti gli altri come “premio di partecipazione” ben 3 mesi di frequentazione gratuita del Club TreEmme!
E per gli amanti del giallo e del noir, quest’anno è confermato l’appuntamento con la compagnia Arsenici e Merletti, che vi proporrà un nuovo intrigante caso da risolvere durante la Cena con delitto. Dopo la lunga giornata di PLAY,  il ristorante Vinicio (via Emilia Est 1526) vi aspetta per proseguire il gioco con una serata all’insegna della buona cucina e del mistero … indossate i panni degli investigatori e vivete in prima persona l’atmosfera tipica dei romanzi gialli.
Per scoprire tutti, ma proprio tutti, gli appuntamenti del Pl>y il Festival del gioco di Modena fate un salto sul loro sito play-modena.it, dove potrete trovare anche tutte le convenzioni e gli sconti riservati ai partecipanti.
Buon divertimento.

 

play2011-gamestop.jpg