Cioccolato Vero a Modena

chocolate-day-fb-cover.jpgIl 22 dicembre 2012, nonostante le nefaste previsioni, il mondo è sopravvissuto, e siamo tutti concordi nell’affermare che i Maya non sono stati capaci di realizzare un calendario comprensibile. Però la sapevano lunga sul cioccolato, che chiamavano kakaw uhanal, ovvero “cibo degli Dei”. E su questo non si sono assolutamente sbagliati.
Chi riesce a resistere al cioccolato, e in tutte le sue forme: praline, tavolette, crema di cacao, nei biscotti, nei muffin…le ragioni del suo successo? Un alone mistico che l’ha accompagnato dall’America fino in Europa, le proprietà nutrizionali, e un forte potenziale edonistico, che a volte sfocia anche in proprietà terapeutiche…quando siamo giù di morale un po’ di cioccolato è capace di far tornare il sorriso a tutte.
Per migliorare il vostro umore vi segnalo che nel fine settimana a Modena torna “Cioccolato vero” la rassegna modenese piazza grande, cioccolato, cibo degli dei, dei maestri cioccolatieri artigiani italiani rivolta a tutti gli amanti del cioccolato.
Venerdì 15, sabato 16 e domenica 17 febbraio dalle 9 alle 20 in Piazza Grande la fabbrica del cioccolato si farà ammirare e assaporare.
Ma non solo.
Durante i tre giorni della manifestazione ci si potrà prenotare per una delle visite guidate organizzate all’interno della manifestazione “Dolce cultura e il tesoro della città”, itinerari del gusto che attraversano il centro storico di Modena, o vi accompagnano al Museo della figurina per vedere la mostra “Figurine e cioccolato una fedele tentazione”. Tutte le visite si concluderanno con degustazione finale di cioccolato caldo. Per informazioni e prenotazioni delle visite guidate potete rivolgervi allo I.A.T. Ufficio Informazione Turistica di Modena, in Piazza Grande oppure scrivendo a iatmo@comune.modena.it.
Inoltre, in onore di questo ingrediente dalle proprietà magiche, all’ Accademia dei Dissonanti (viale Berengario 112) alla La Secchia Rapita (Corso Canalgrande 4)  all’Osteria dei 5 Sensi (via Voltone 1) saranno proposti menù al cioccolato,
Dimenticavo di scrivere che se per i Maya il cioccolato ricavato dai semi del cacao era considerato il “cibo degli Dei”, dei celebri scienziati del 1700 gli diedero il nome pomposo di Teobroma, letteralmente “bevanda di  Dio” (Carlo Linneo, 1734).
Parola d’ordine del fine settimana: vietato resistere.

Cioccolato Vero a Modenaultima modifica: 2013-02-15T10:52:01+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento