Festa dello zampone più grande del mondo

zampone.jpgPer questo fine settimana sono sicura che vi state organizzando per il conto alla rovescia verso il Natale andando a visitare qualche mercatino fra il Trentino e la Germania (quelli più belli e caratteristici).
Se invece rimanete in città invece di ninnoli rossi e dorati, il 5 e il 6 Dicembre potrete partecipare alla festa del zampone più grande del mondo a Castelnuovo Rangone e gustare una fetta del super-zampone preparato preparato quest’anno dai Maestri Salumieri Modenesi.
Lo zampone è un insaccato tipico modenese realizzato con cotenna e carne suina tritata, salata e speziata inserita nella pelle della zampa anteriore del suino, di cui prende la forma. La cottura del gigantesco insaccato di tre metri di lunghezza e oltre un metro di diametro è già iniziata: avvolto da un involucro di lino e canapa cucito a mano, il Superzampone 2009 cuoce in piazza per tre giorni e tre notti nell’enorme zamponiera, lunga quasi quattro metri, per essere poi tagliato e distribuito gratis domenica 6 dicembre a mezzogiorno in migliaia di porzioni, con un contorno di fagioli, pane e lambrusco.
L’idea del Superzampone nacque da uno scherzo di carnevale del 1989, quando un gruppo di castelnovesi mise in mostra uno zampone di cartapesta lungo due metri. Ci fu quindi chi pensò di realizzarne uno vero. Questa iniziativa dive
superzampone1.jpgnne ben presto una sagra, un grande momento di promozione della cittadina di Castelnuovo Rangone, un evento di grande richiamo per il turista enogastronomico. Il primo Superzampone fu di 224 kg e ogni anno il peso aumenta, battendo record su record, fino ai 942 kg dell’anno scorso. Quest’anno sarà “solo” di 842 Kg, ma lo spettacolo è assicurato.
Sotto il marcio “Non solo zampone” iniziative che accompagnano la festa dello zampone più grande del mondo e promuovono i prodotti tipici della terra modenese.
Sabato 5 dicembre sono in programma i primi quattro appuntamenti, organizzati dal Comune di Castelnuovo in collaborazione con la Strada dei vini e dei sapori “Città Castelli Ciliegi”: si tratta di una serie di visite guidate a pagamento alla scoperta dei tesori enogastronomici modenesi. Si inizia alle 9 del mattino con una visita ad un caseificio di Castelnuovo per conoscere il processo di produzione del Parmigiano Reggiano. Alle 11 ci si sposta in un’azienda vitivinicola di Castelvetro per scoprire tutto ciò che riguarda la produzione del Lambrusco Grasparossa, con visita ai vigneti e alla cantina, e degustazione dei prodotti dell’azienda. Alle 18 infine altra visita con degustazione presso il museo dell’Aceto balsamico tradizionale di Modena Dop di Spilamberto, per conoscere da vicino i segreti dell’oro nero modenese. E’ prevista anche la Cena del Superzampone, che ha luogo presso il Ristorante MenteLocale nel centro storico di Castelnuovo. Il menu della serata prevede frittatina con pancetta e balsamico, ravioli con ripieno di cotechino e patata su crema di lenticchie, zampone con purè di patate e fagioli, lambrusco Grasparossa di Castelvetro D.O.C., e alla fine bensone e vino dolce. Per maggiori informazioni e per  partecipare alle diverse iniziative è possibile telefonare al numero 059.776711 oppure scrivere una email a matteo@cittacastelliciliegi.it, entro oggi 4 dicembre.

Festa dello zampone più grande del mondoultima modifica: 2009-12-04T08:24:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Festa dello zampone più grande del mondo

  1. Del maiale non si butta via niente. Ma quando si tratta di uno zampone gigante come quello che viene cotto per tre giorni nella sagra di questo paese in provincia di Modena, allora per mangiarlo serve tanta gente. E tanto Lambrusco…
    italianguidebook.com

Lascia un commento